.

27 gennaio 2016

Il Giorno della Memoria: Il male che non vuole andarsene...



Yom HaShoah
Oggi è un giorno fatto per ricordare...

Si pensa a come il male può dominare il mondo, a volte esplicitamente e a volte di nascosto.

Il male ha governato il mondo durante la Seconda Guerra condannando tantissimi esseri umani ad una esistenza infernale.

La cosa incredibile è che ancora oggi tanti poveri cretini credono che tutto questo sia stato giusto e normale... e che quasi quasi dovrebbe accadere un'altra volta.

Questi anni sono passati e ai discendenti e sopravvissuti restano i racconti e i ricordi, e la consapevolezza che purtroppo il male non è un'entità con corna e coda ma spesso fa parte dell'anima di molte persone.

Però siamo sicuri che questa barbarie è stata sradicata dal nostro mondo? Ci sono ancora quasi cadaveri che camminano? Oppure vittime di una mano che crede di poter decidere chi merita di vivere e chi ahimè non vale niente?

Foto: kevin Carter
Chi ha deciso per questo povero ragazzino?

Chi ha deciso per questa povera creatura?

Foto: Tommaso Ausili

Foto: autore sconosciuto
Chi ha deciso per questi maiali?



Chi decide per tutti quanti?

La risposta è NOI....

Quindi nel giorno della Memoria non dobbiamo pensare solo alla sofferenza sopportata dal Popolo Ebraico, ma del quanto questa sia ancora parte integrante della nostra società.

Per fare vivere bene alcuni bisogna massacrare altri?

Per farmi avere il capo di abbigliamento o il mio pane quotidiani bisogna costringere persone alla fame e al lavoro schiavo?

Per mangiare è giusto condannare gli animali ad una vita di tortura e sofferenza?

Per soddisfare la prepotenza e il narcisismo, per non parlare della pigrizia è giusto trascurare gli animali domestici trasformandoli in cadaveri?




Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML