CHI CERCA TROVA

15 maggio 2016

Odori sgradevoli anche quando la cucina è pulita. Come eliminarli


Alcune volte anche dopo aver pulito per bene la cucina sentiamo quell'odorino di cosa non lavata (odore di freschino), quello succede perché a volte i prodotti di pulizia non riescono a combattere gli odori impregnati sulle pareti, fornelli, mobili, pavimento ecc, nonostante siano puliti.

Allora bisogna sgrassare le superficie nel senso che i residui di cibo o di grasso devono essere rimossi completamente. Se l'armadio è grasso bisogna strofinare con una spugna insaponata con sapone o detersivo (meglio se bio) e un po' di bicarbonato, e quindi risciacquare con un panno inumidito con acqua e aceto. Il pavimento grasso a volte non si pulisce con il solo panno bagnato e quindi bisogna strofinare con bicarbonato o detersivo, risciacquare bene e fare un lavaggio finale con acqua e aceto. Le piastrelle della cucina vanno sgrassate con sapone, i fornello anche. Insomma, a volte solo il panno bagnato con un po' di detersivo non basta.

Tra l'altro come ho già scritto altre volte, spesso l'eccesso di detersivo "fa da colante" allo sporco per via della spugna, tanto che spesso quando le persone iniziano a pulire la casa con aceto (acqua e aceto o aceto puro), sentono una puzza di uova, c'è da dire che quella puzza è sempre stata e l'aceto aprendo la patina di sporco libera gli odori intrappolati. Con ulteriori lavaggi non si sentiranno più.

I detersivi servono per strofinare le superfici, lasciate in posa e risciacquati. E poi per finalizzare la pulizia, lucidare e igienizzare si può usare aceto, alcol o bicarbonato.

Tornando al problema iniziale: se nonostante tutti i consigli la cucina ha un certo odore di "freschino" consiglierei un prodotto molto efficace: l'alcol bianco. L'alcol in questione è l'alcol etilico purtroppo un po' difficile da trovare (mi sa che l'ho visto da Leroy Marlin), comunque è acquistabile anche in farmacia (alcol FU), altrimenti si può usare la vodka o l'alcol per liquori. Meglio ancora se aggiungete all'alcol alcune gocce di OE di cedro, bergamotto, menta, pino, eucalipto, lavanda, agrumi, arancia ecc. Meglio ancora se dopo aver aggiunto l'olio lasciate la bottiglia chiusa per almeno 2 settimane.

Per pulire la cucina dovete sgrassarla e quindi passare un panno inumidito con alcol e passare sulle superfici evitando però la plastica. L'alcol bianco aiuta ad eliminare gli odori fastidiosi anche quando si asciuga, rinfrescando l'ambiente.

ATTENZIONE (ACHTUNG!!): L'alcol è infiammabile ed è pericoloso se avvicinato alla fiamma o conservato in ambienti molto caldi. L'alcol bianco è molto infiammabile quindi attenzione.

Da non scordare la pulizia dei secchi della spazzatura, gli angoli nascosti e sopra e sotto i mobili.



Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML