Passa ai contenuti principali

Post

Piante Grasse dalla A-Z Parte I: descrizione e caratteristiche

Le piante grasse possono provenire sia dalle regioni desertiche che da zone tropicali, le prime possono resistere a un certo periodo di siccità, le seconde invece non possono restare all'asciutto per molto tempo, in ogni caso tutte quante loro non sopportano terreni troppo bagnati, quindi non bisogna annaffiarle spesso.
Dedicherò alcuni post per spiegare le loro caratteristiche e magari aiutarvi a scegliere la pianta più adatta a voi. 
Misure: cm h: altezza d: diametro Le piante tropicali verranno indicate nelle Note.
Aloe (A. variegata)
A rosetta h= 20-30 Fiore arancione Epoca di fioritura: marzo Epoca di crescita: primavera e estate Moltiplicazione: semina o stoloni Note: succulenta, foglie spesse, screziata.
Cereus (C. jamacaru)
Colonnare h= 15-30 Fiore bianchi lunghi fino a 20 cm Epoca di fioritura: estate Epoca di crescita: primavera e estate Moltiplicazione: polloni o talea Note: cactus del deserto, le piante giovani presentano un forte apparato radicale, fioriscono solo le p…

Riciclare e trasformare capi di abbigliamento: Fare l'orlo in leggings sportivi in maglia usando la macchina da cucire casalinga.

Un modo molto interessante per riciclare e quindi trasformare o dare un nuovo utilizzo ai nostro capi di abbigliamento è quello di imparare a fare modifiche e riparazioni, insomma riaprovitare, quando possibile, i vestiti che non ci stanno bene o non sono più alla moda.
Questi giorni ho modificato dei leggings sportivi che mi avevano regalato, è una gonnellina con pantalone incorporato, però il pantalone non mi stava bene poiché non era proprio aderente e faceva delle brutte pieghe.


Ho deciso quindi di trasformarlo in dei pantaloncini corti sempre con la gonnellina.
Come prima cosa ho preso le misure e ho tagliato le gambe, per misurare avete bisogno di gessetto da sarta, righello, e forbice


Io uso questo tipo di righello poiché ci permette di avere molti punti di riferimento per misurare un modo preciso. Avendo righe orizzontali e verticali si può usare quella verticale per prendere come riferimento la linea del pantalone, e quindi quella orizzontale per tracciare con il gessetto, i…

Collegamento tra depressione e anemia: informazioni generali e studi.

Vi sentite un po' giù di corde, pessimisti, tristi, nervosi, depressi, stanchi, poco concentrati e privi di energia? Oppure siete sempre arrabbiati, intolleranti e impazienti anche con vostri figli e animali domestici? Allora vi consiglio di chiedere aiuto medico perché è molto importante capire cosa sta succedendo nel nostro organismo. Purtroppo tendiamo a farlo soltanto in presenza di sintomi fisici evidenti, in senso opposto disagi come la depressione o altri stati psichici tendono ad essere trascurati fino ad una fase più acuta.
Un altro consiglio è quello di valutare immediatamente se c'è un'anemia in corso, eh già! L'anemia, soprattutto se molto intensa, può portare oppure peggiorare uno stato depressivo già esistente.
Di solito si associa l'anemia alla carenza di ferro, ma in realtà l'anemia può essere anche una carenza di vitamina B12 e folato. Come ben sappiamo, il nostro corpo ha bisogno di energia per lavorare, altrimenti lavora con molta fatica e i…

Odore persistente di muffa in camera da letto nonostante il trattamento delle pareti

Se avete fatto dei lavori di muratura in camera da letto con lo scopo di eliminare la proliferazione della muffa, o semplicemente avete trattato le pareti con dei prodotti specifici, e nonostante tutto l'odore si sente, allora probabilmente il materasso si è impregnato di odore. 
Purtroppo il materasso assorbe moltissimo l'odore di muffa, soprattutto la parte rivolta verso il basso, e in certi casi può anche sembrare un po' bagnato al tatto, in ogni modo se la muffa nera ha coperto uno dei lati del materasso bisognerà valutare l'acquisto di uno nuovo poiché ricuperare un materasso completamente ammuffito può essere molto difficile.  
Se invece il materasso ha solo un fastidioso odore di bagnato o di muffa, oppure piccole macchie, potete rimediare usando una soluzione di acqua ossigenata o candeggina delicata all'ossigeno attivo.
Come prima cosa cospargete il materasso con bicarbonato e quindi aspirare, poi preparate una soluzione con 700 ml di acqua e 300 ml di ac…

Come restaurare gli attrezzi da lavoro arrugginiti

Premesso che il metodo che elencherò è del tutto casalingo e ovviamente non raggiungerà il livello di un restauro atto da un professionista, però potete cercare di ricuperare gli attrezzi in metallo più di poco valore che avete a casa Avete bisogno di
Aceto o acido citrico Succo di limone Sale da cucina fino o grosso Sapone di marsiglia o sapone Alga Spugnetta d'acciaio (quella per i piatti) o semplicemente una spugna abrasiva bicarbonato 
Come prima cosa dovete lavare gli attrezzi con una spugnetta d'acciaio o spugna insaponata con abbondante sapone di marsiglia, quindi risciacquare.
Posizionare gli attrezzi in una bacinella o pentola e versare dell'acqua bollente fino a coprirli completamente, quindi versare aceto, succo di limone, e sale da cucina, chiudere la bacinella con un panno o con una busta di plastico e lasciare agire per 1 ora.
Strofinare nuovamente con una spugna o spugnetta d'acciaio bagnata per togliere i residui di sporco o ruggine.
Immergere in acqua…

Olio essenziale di incenso per purificare e ringiovanire la pelle.

L'olio essenziale di incenso è ricavato dalla Boswellia carteri un'albero tipico della regione della Somalia e Coste del Mar Rosso ed ha proprietà purificanti, antisettiche, antireumatiche e antiage. 
In realtà l'incenso, cioè la Boswellia, è usata ancora oggi durante le cerimonie religiose ed ha una grande valenza spirituali per molti popoli, e infatti l'olio e anche la resina profumano un po' "di chiesa". Gli egizi la usavano anche per preparare il kohl, una trucco per gli occhi con proprietà antisettiche, sarebbe come la delineatone per occhi. 
Oggi possiamo usare l'olio essenziale di incenso per migliorare la nostra pelle e soprattutto quella del viso poiché questo olio ha proprietà rigeneranti per le nostre cellule, dunque per sfruttate le azioni antiossidanti, astringenti e antisettiche dell'olio di incenso abbiamo bisogno anche di alcuni altri ingredienti: olio per la diluizione, acqua o acqua di rose e argilla.
Maschera Anti rughe:
Per rea…

Uso della cannella per concimare e curare le piante.

La cannella è una spezia molto conosciuta e anche abbastanza economica e facile da trovare. Esistono molti modi per utilizzare la cannella: per la realizzazione di dolci, tisane e addirittura per abbellire i capelli.
Ma la cannella può essere utilizzata anche in giardino per concimare le piante ed aiutare a guarire eventuali traumi meccanici.
La cannella in polvere va mischiata al terreno per proteggere le piante dall'insorgenza di malattie fungine e batteriche, inoltre ha un'importante azione per quanto riguarda la crescita e sviluppo delle radici.


Se invece la pianta ha avuto in trauma meccanico basterà cospargere la zona interessata con la cannella in polvere (anche una pasta fatta con cannella e acqua) per guarire la ferita.
La cannella in polvere, o le stecche si cannella infilzate sul terriccio del vaso o nel terreno allontanano gli insetti come ad esempio le formiche.
Quindi se siete appassionati di giardini, orti o avete delle piantine sul balcone, allora ricordate di…