29 settembre 2016

Le proprietà nutrizionali del tarassaco e ricerche sui suoi benefici



Il tarassaco (dente di leone o soffione), è una pianta spontanea e può essere trovata in pianura e in montagna, da sempre viene usata anche come fitomedicinale.


Proprietà:

Vitamine: A, B6, B1, B2, C
Minerali: calcio, potassio, magnesio, rame e ferro
Inulina (importante per la manutenzione della flora intestinale)
Pectina (combatte sia la diarrea che la stitichezza)


Il tarassaco è molto ricco di calcio e si rivela un ottimo alleato per la manutenzione delle ossa e denti.
È un disintossicante e promuove una vera pulizia dell'organismo liberandolo di residui tossici e radicali liberi, aiuta a mantenere sani fegato e reni depurandoli dalle sostanze nocive.

È un diuretico però non promuove la perdita del potassio presente nell'organismo poiché contiene una buona percentuale di questo minerale.

Alcune indicazioni: depurazione, arteriosclerosi, artrosi, cellulite, problemi al fegato, intossicazione da farmaci, gastrite, digestione difficile.

Alcuni studi hanno rivelato che i flavonoidi presenti nel tarassaco sono efficaci contro il cancro perché promuove la morte cellulare delle cellule cancerogene. In pratica la luteina e l'apigenina sono efficaci per indurre i cancro a "suicidarsi" però ci sono alcuni criteri.

Secondo studi bisogna assumere alimenti ricchi di apigenina e luteina 24 ore prima dell'introduzione del farmaco chemioterapico, perché se assunti insieme uno può competere con l'altro diminuendo l'efficacia del farmaco stesso. Infatti altri studi hanno

Ricercatori dell'Università dell'Illinois, College of Agricultural, Consumer and Environmental Sciences, Dottoressa Elvira de Mejia laureata in Scienze e tecnologie Alimentari e il suo studente il Dottore Jodee Johnson hanno condotto la ricerca.

https://www.sciencedaily.com...
http://news.aces.illinois.edu/....

Altri studi:

http://www.scopemed.org...

Certamente lo scopo non è quello di stimolare e nemmeno indicare cure fai da te contro il cancro, ma portare una semplice informazione teorica sulla ricerca nel campo dell'alimentazione e del cancro, però come la cura contro il tumore è una cosa serissima e va condotta necessariamente da professionisti, ed ogni paziente che segue una specifica cura chemioterapica o radioterapica deve chiedere informazioni al proprio oncologo per sapere quali alimenti o integratori può assumere assieme/durante alla chemio e altri trattamenti. 
Evitate le cure fai da te e chiarite i vostri dubbi con il vostro medico curante e non con internet!

E poi il concetto da ribadire è quello di mangiare bene per evitare il più possibile eventuali malori, incluso il cancro. L'introduzione del tarassaco nella dieta è un vantaggio in più per un'alimentazione più sana e completa e può essere fatta a forma di insalata con le foglie e fiori e infuso. La parte più ricca di elementi nutritivi è la radice di piante giovani.

Altri alimenti ricchi di apigenina: carciofo, origano, sedano, prezzemolo.

Ricapitolando: il tarassaco questo può essere mangiato a crudo a mo' di insalatina, le foglie più giovani sono meno amare oppure possono essere ripassate con aglio.

Altre ricette:

Una miscela di argilla verde e infuso forte fatto con parti della pianta (fiori, foglie e radice), può servire da cataplasma contro i dolori reumatici o contusioni, utile anche contro la cellulite e come impacco per il viso per combattere l'acne.
Una miscela di olio caldo (mandorle o oliva ecc) e fiori con tempo di macerazione minima di 24 ore è utile per massaggiare le articolazioni.


Ricordate che il tarassaco deve essere raccolto in posti puliti e lontani da fonti di inquinamento. E deve essere lavato prima di essere consumato.

Il testo ha solo scopo informativo e nessun valore medico, per chiarimenti chiedeteli al vostro medico curante.
Segue

26 settembre 2016

Pulizia energetica degli ambienti con l'aiuto delle piante


Sapiamo che alcune piante hanno la proprietà di alleggerire l'ambiente dagli inquinanti chimici, però molte persone credono che determinate piante abbiano anche la capacità di ripulire gli ambienti dalle cosiddette "energie negative".

Non so se sia corretto chiamarle "energie", però sappiamo che alcune persone a volte sono cariche di una specie di vibrazioni fastidiose e gli animali (anche l'animale umano), hanno la capacità di percepire certi stati d'animo positivi o negativi che siano.

Quante volte avete sentito l'invidia, la rabbia, l'arroganza, o qualche altra energia strana portate da certe persone quando sono entrate nelle vostre case o nei vostri ambienti di lavoro? È una sensazione "a pelle" perché è raro che il soggetto portatore di pesantezza dichiari il suo vero sentimento nei confronti degli altri.

Quindi per cercare di bloccare o mandare via questa negatività, per alcune religioni o filosofie religiose, certe piante sarebbero in grado di proteggerci da queste persone, o allontanandole o mandando la loro carica negativa da qualche altra parte. Certo che non ci sono prove scientifiche però anche se non funziona non è problema, vuol dire che si avrà delle bellissime piante per rallegrare la casa.

Alcuni esempi:

Sansevieria: una comune pianta da appartamento conosciuta anche come lingua di suocera, ha foglie lunghe, verde scure, lunga fino a 120 cm, Da interno perché non tollera luce solare diretta ma bisogno comunque di luce. Non tollera il freddo. "Taglia" le energie negative e attrae prosperità.

Dieffenbachia: Pianta da interno o serra perché ama il caldo ma non il freddo o il sole diretto. Però bisogna avere attenzione poiché trattasi di una pianta velenosa, quindi non deve essere alla portata di bambini e animali. Allontana le energie negative e l'invidia e spesso anche le persone un po' troppo "cariche" di cattivi sentimenti.

Ruta: molto diffusa in Europa, ha bisogno di terreni calcarei o a PH leggermente alcalino e ben drenato. Allontana l'invidia

Rosmarino: molto conosciuto e di facile coltivazione, per l'allegria

Maggiorana: molto conosciuto e di facile coltivazione, per la tranquillità

Peperoncino: ci sono molti tipi di pianta e la coltivazione è semplice. Per buone vibrazioni e armonia tra le persone

Edera: "pianta da guardia" nasconde e protegge la casa, contro ladri veri e ladri improvvisati, (per non sbagliare ho la mia vecchissima edera sul balcone e devo dire che "ha sempre fatto il suo lavoro"). Secondo alcune tradizioni porterebbe fortuna accendere due incensi vicino all'edera, o nel vaso, in notti di luna Piena. 

Dalla serie non ci credo ma ci provo, potete pensare a pulire le vostra case con la magia delle piante. Non bisogna tenerle tutte dentro casa, solo quelle che sono esclusivamente da interno.




Segue

Smacchiatore antimuffa per tessuti neri e blu scuro



Cancellare le macchie di muffa sui vestiti scuri non è semplice perché oltre alla chiazza lasciata dalla muffa, esiste anche il problema dello sbiadimento dei tessuti.

Purtroppo non esiste un metodo che garantisca il mantenimento del colore, perché ogni tessuto è colorato con pigmenti diversi e di qualità diverse ed alcuni sono più resistenti di altri ai trattamenti e lavaggi, però alcuni ingredienti come possono dare un aiuto in più sia per l'azione antimuffa che anti sbiadimento.

Ecco due ricette, una è un metodo vero e proprio per l'ammollo, l'altra è una ricetta per un smacchiatore per applicazione diretta

Metodo smacchiante

Per 1 litro d'acqua bollente:

Infuso forte fatto con rametti di rosmarino fresco
10 chiodi di garofano
5 cucchiai di sale grosso
1/2 bicchiere di aceto bianco
1/3 bicchiere di farina di mais gialla
1 noce del sapone o 1 cucchiaio di sapone di marsiglia o 1/2 tappo di detersivo per il bucato biologico o ecologico
1/2 cucchiaino di OE di malaleuca (opzionale)


Immergere i tessuti in acqua bollente q.b per coprire i tessuti
Aggiungere tutti gli ingredienti
Chiudere il secchio o bacinella con un coperchio o altro
Lasciare in ammollo per 1 giornata
Lavare in lavatrice a 30 o 40 gradi con il vostro detersivo e 1 cucchiaio di sale grosso usando aceto bianco o di mele al posto dell'ammorbidente.

Smacchiatore

Infuso forte di rosmarino fresco
aceto bianco
sale fino
succo di limone
OE di malaleuca
detersivo per piatti a mano biologico o ecologico (esempio ecolabel)

Preparare l'infuso forte e aggiungete aceto all'infuso caldo. Preparare una quantità sufficiente per bagnare bene la macchia
Per 1/2 bicchiere di infuso+aceto:
Aggiungere 1 cucchiaio di succo di limone e 1 cucchiaino scarso di detersivo per piatti
Bagnare la macchia, lasciare in ammollo per 1 ora, strofinare e lavare
Se la macchia non sparisce provare ad aumentare il tempo di ammollo.
Aggiungere 5 gocce di OE di malaleuca

Segue

23 settembre 2016

I benefici nutrizionali del rosmarino, indicazioni, controindicazioni e leggende.



Il rosmarino, Rosmarinus Officinalis, è una delle piante più conosciute che ci siano e spesso le usiamo per condire le preparazioni culinarie. Quello che molti non sanno è che questo arbusto Mediterraneo è un vero concentrato di sostanze farmacologiche e cosmetiche.

La coltivazione è facilissima poiché trattasi di una pianta molto resistente, ed è possibile coltivarla anche in un vaso sul balcone.

Vediamo quali sono i suoi benefici per tutto l'organismo:

Combatte il cancro: contiene carnosolo, un composto efficace per evitare la proliferazione di alcuni tipi di cancro, però con questo non vogliamo dire che cura il cancro, ma solo che aiuta a contrastare questo male

Migliora la memoria e la vista: contiene un diterpenoide chiamato acido carnosico che possiede proprietà neuroprotettrici, alcuni studi dicono che può essere utile nel combatte all'Alzheimer e perdita di memoria, inoltre aiuta a mantenere gli occhi sani più a lungo

Personalità: gli stessi studi hanno scoperto che l'odore del rosmarino migliora lo humor rendendo i soggetti più disposti e più efficaci, contrasta tristezza, aggressività e depressione

Mal di testa: bollire qualche rametto di rosmarino e respirare i vapori aiuta a combattere il mal di testa, ottimo anche per la memoria e come abbiamo già visto, anche per l'umore, quindi che siano vapori o l'OE di rosmarino, è utile spargere il suo profumo negli ambienti di lavoro e studio

Dolori: l'OE di rosmarino aiuta a combattere i dolori ossei e muscolari. Applicare un panno bagnato con dell'infuso concentrato e lasciare in posa per alcuni minuti, nell'occorrenza si può fare un'applicazione di olio carrier (oliva, mandorle, cocco ecc con alcune gocce di OE di rosmarino). Anche un cataplasma fatto con argilla verde ventilata e infuso di rosmarino aiutano a combattere i dolori, anche quelli del ciclo. Ottimo contro il reumatismo.

Antiinfiammatorio: contiene acido carnosico e carnosolo che inibiscono la COX-2, un enzima che provoca dolore e infiammazione, inoltre inibisce la produzione eccessiva di ossido nitrico che ha un ruolo importante nel processo infiammatorio

Sistema Immunitario: ricco in antiossidanti ed antiinfiammatori aiuta a mantenere sano il sistema immunitario

Antibatterico: efficace contro H. pylori, un batterio che provoca ulcera allo stomaco e stafilococco 

Digestione: aiuta a combattere dolore di stomaco, costipazione, indigestione, problemi al fegato e altri malessere dell'apparato digerente . Combatte la flatulenza, emorroidi e infezioni intestinali.

Capelli: Stimola la crescita e rinvigorisce, meglio ancora se applicato come un tonico assieme ad altre erbe o oli come henné,  lavanda (erba o olio), cedro (legno o olio), timo. Possono essere fatte macerare per molti giorni in aceto di mele e quindi usato 1 o 2 cucchiai di macerato in 1 litro di acqua. Combatte la forfora.

Reni: è un diuretico quindi combatte la ritenzione idrica e il cattivo funzionamento dei reni

Respirazione: i vapori di rosmarino aiutano a combattere i sintomi del raffreddore.

Fegato: un ottimo alleato di questo organo che ha diverse funzioni e deve funzionare alla perfezione. Combatte la cirrosi e le intossicazioni (ovviamente dentro a certi limiti, bisogna anche evitare bevande e alimenti che ammalano il fegato)

Anti age: combatte l'invecchiamento della pelle e l'affaticamento. Ringiovanisce la pelle stanca


Secondo una leggenda i fiori del rosmarino in origine erano bianche, però quando la Vergine Maria scappò con suo figlio il suo mantello ha colorato i fiori di questo arbusto.

Gli Antichi Greci erano convinti che il rosmarino stimolasse la memoria e l'apprendimento e quindi usavano delle coroncine fatte con rosmarino quando studiavano, oggi la scienza li da ragione.

Nella storia il rosmarino è stato utilizzato per deodorare e pulire gli ambienti, una specie di detersivo deodorante e igienizzante.

Un'altra leggenda è questa:

"Quando Maria scappò dall'Egitto i fiori iniziarono ad aprirsi subito dopo il suo passaggio. Il giglio si è innalzato ed ha aperto il suo bellissimo calice, il rosmarino invece era triste perché non aveva dei bei fiori da regalare agli occhi della Vergine Maria.
In un certo momento la Maria era stanca e si fermò, e mentre il bambino dormiva ha deciso di lavare i suoi vestitini. Maria ha appoggiato i vestiti da asciugare sul giglio ma questo si spezzò, quindi dopo ha deciso di appoggiarli sul rosmarino.
Quando li ha raccolti Maria ringraziò il rosmarino dicendogli: "Grazie gentile rosmarino, da oggi in poi i tuoi fiori saranno colorati e i tuoi aghi saranno gradevolmente aromatici. Tu odorerai di santità e di allegria. 
E il rosmarino è diventato l'arbusto più felice del mondo".

Un gruppo di ricercatori britannici dell'Università di Northumbria hanno scoperto che uno dei componenti del rosmarino, il 1,8-cineole, migliora la performance e la precisione durante lo svolgimento di attività che esigono concentrazione e cognizione.

 Alcune persone dovevano risolvere problemi di matematica e alcune altre attività correlate alla memoria e al ragionamento, e alcune di esse sono state accomodate in una stanza profumata di rosmarino, mente l'altro gruppo era un una stanza priva di odori. Il risultato finale ha svelato che il gruppo che è stato messo nella stanza profumata ha svolto le attività più velocemente e in modo più preciso.
Questa scoperta apre anche la possibilità di studiare il concetto di "marketing olfattivo" visto che certi odori possono portare a dei risultati pratici per quanto riguarda la produttività e/o lo studio.
Altri studi hanno dimostrato che la fragranza stimola anche la creatività e ha diminuito i livelli di stress.

Alcuni studi sul rosmarino:

 Componente dell'olio di rosmarino e performance cognitiva

 L'azione neuroprotettrice del rosmarino

I benefici del rosmarino per la vista

Proprietà antitumorali del rosmarino

Oltre alla preparazione dei cibi, è possibile consumare il rosmarino preparando un infuso inserendo un rametto in un po' di acqua bollente. L'infuso va bene per la memoria, per l'umore, per il fegato, per lo stomaco, intestino, reni , dolori, equilibrio del ciclo mestruale, sintomi del raffreddore, vie respiratorie, antiinfiammatorio, antiparassitario, stimolante, antiage, rinvigorente per i capelli e pelle  antidiarroico, contro il colesterolo, contro l'ansia, e via dicendo.

Pensate che alcune persone che soffrono di problemi al fegato o hanno il fegato appesantito addirittura non tollerano l'odore del rosmarino, e questo può essere un segnale di problema epatico, però solo un segnale e non una diagnosi, questa può essere fatta solo dal medico.

CONTRO INDICAZIONI: non consumare in questi casi

donne di gravidanza/allattamento
epilessia
bambini molto piccoli
problemi di pressione

Il consumo eccessivo può provocare:
  • convulsioni
  • irritazioni
  • vomito
  • difficoltà respiratorie
  • disturbi gastrointestinali
Come diceva Paracelso: "È la dosi che fa il veleno", questa affermazione non è giusta per tutti i casi ma per quanto riguarda il rosmarino e altre piante aromatici possiamo dire di sì.

Attenzione: questi consigli hanno scopo informativo e non sono validi come orientamento medico. Se avete dubbi o problemi che riguardano l'uso chiedete chiarimenti al vostro medico
Segue

21 settembre 2016

14 benefici nutrizionali del gombo o okra




Avete mai mangiato il gombo?
Gombo (Abelmoschus esculentus) è una verdura molto conosciuta in Africa, Sud America e alcune zone degli Stati Uniti. La Sicilia, terra molto fertile e baciata dal Sole coltiva questo vegetale, nonostante ciò è ancora difficile da trovare ed è un po' caro.
Ho trovato del gombo in vaschetta nel Supermercato Natura Sì.
Altri nomi per questo vegetale: okra, quiabo

Ecco alcuni benefici del gombo per la nostra salute:



Pelle: ricco di vitamina C e fibre, aiuta a mantenere sani i tessuti ed illumina la pelle mantenendo uniforme l'incarnato. Aiuta a contrastare la psoriasi, i pori dilatati, i brufoli
Apparato respiratorio: combatte raffreddori e malattie polmonari
Sistema Immunitario: ricco di vit. C, calcio, ferro, magnesio, combatte i radicali liberi che danneggiano il sistema immunitario
Digestione: contiene pectina che favorisce una buona digestione
Proteine: i semi sono ricchissimi di proteine
Capelli: ammorbidisce e combatte la forfora
Affaticamento: combatte la stanchezza
Intestino: contrasta la costipazione poiché contiene mucillagine. I fiori contengono prebiotici che favoriscono la biosintesi della vit. B
Contiene eugenolo che aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue
Sangue: ricco di ferro, combatte l'anemia
Obesità: le fibre stimolano il senso di sazietà, inoltre assorbe colesterolo
Stomaco: aiuta a combattere le ulcere e la gastrite
Ossa: contiene vit. K indicata per mantenere la robustezza e la densità delle ossa
Occhi: contiene betacarotene, luteina e xantina, sostanze indicate per mantenere la salute degli occhi

Alcuni dicono che sia un ottimo rimedio contro la diabete, però non ci sono ancora studi ufficiali che lo dimostrino.

Come prepararlo? È facilissimo! Basta tagliarlo a rondelle escludendo le punte, ripassarlo in olio EVO e aglio, cipolla o scalogno, aggiungere un po' di pomodoro a pezzettini, sale e pepe. Ripassare, aggiungere acqua, lasciar cuocere finché diventino morbidi.

Questo vegetale contiene una sostanza viscosa che può dare fastidio ad alcune persone, per evitare basta inserire le rondelle in acqua e aceto prima di utilizzare, comunque la sostanza viscosa è ricca di vitamine, e usata sui capelli li lascia molto morbidi e disciplinati.
Segue

19 settembre 2016

Giustizia per Angelo, anche Vivere Verde Urla per Angelo



Sabato scorso alcune città come Roma, Torino e Paterno' hanno organizzato una Manifestazione per Angelo, il cane brutalmente torturato e assassinato a Sangineto, Calabria.

Se non conoscete la storia di Angelo guardate qui

I mesi sono passati e persone di tutta Italia scrivono, organizzano azioni, raccontano la storia, insomma il bisbiglio è diventato un Urlo vero e proprio, contro l'omertà, contro la mancanza di civiltà, contro l'ignoranza, contro l'arroganza e contro l'idiozia che vive nel cervello di certi soggetti.

Ma chi è Angelo? Angelo non è solo un cane ma è IL CANE, cioè il martire che ha riunito tante persone alla protesta contro la maledetta idiozia di tante persone che si inveiscono contro gli animali. Purtroppo in Italia ogni anno moltissimi animali vengono torturati, lasciati senza riparo, senza acqua o cibo, bastonati, resi paraplegici, ciechi, buttati vivi in sacchi della spazzatura, bruciati, e addirittura impiccati. Se non siete al corrente potete guardare questo lungo elenco qui . Il problema si presenta più serio nelle regioni del Sud dove il randagismo è fuori controllo.

Giustizia per Angelo vuol dire giustizia per tanti animali vittime dei frustrati che li maltrattano, degli omertosi che vedono ma fanno finta di nulla, e delle autorità incompetenti per combattere il randagismo o i crimini inflitti sugli animali.

All'inizio il Sindaco di Sangineto ha parlato di ravvedimento, pentimento... Ma Signor Sindaco, ma Lei cosa fa quando ha del cibo scaduto e ammuffito in frigo? Cerca di ricuperarlo o lo butta nella spazzatura? Questi quattro sono assassini annoiati e per dire sfigati, persone che si sono divertite mentre massacravano un animale indifeso, non vale la pena investire su di loro perché sono soltanto spazzatura, sono da mettere in galera e punto!!

Io aspetto che il Procuratore prenda in considerazione il clamore popolare, o meglio ancora l'Urlo Popolare, e aspettiamo che i diversi Sindaci prendano più sul serio il problema dell'abbandono e del maltrattamento, la sterilizzazione degli animali e il miglioramento delle strutture di accoglienza per gli animali.


Noi Urliamo sempre e sempre più forte, non ci dimentichiamo!
Giustizia per Angelo! In favore della civiltà.







Segue

14 settembre 2016

Odore persistente di umido mobili in stoffa non sfoderabile, come eliminare.



Per cercare di eliminare l'odore di umidità impregnato nella stoffa del divano non sfoderabile, magari perché non si è asciugato per bene dopo le pulizie, bisogna ricorrere all'aceto bianco di vino, di alcol o di mele.

Bagnare con aceto puro uno straccio previamente inumidito e strizzato, se utilizzate uno spruzzino con aceto è più semplice, quindi usarlo per strofinare il divano, non bisogna inzuppare il divano con aceto ma pulirlo in superficie (né poco né molto, una via di mezzo). Eccezione fatta se si è infiltrata qualche sostanza come ad esempio urina o prodotti vari, e non potete lavarlo in quel momento, allora bisogna usare un bel po' di aceto in quella zona interessata.

Non copritelo subito ma lasciatelo asciugare per almeno 1 giornata, l'odorino iniziale di aceto sparirà e porterà via il fastidioso odore di umido.

Potete aggiungere qualche goccia di OE di lavanda o altro nello spruzzino o nel panno per mascherare l'odore.

Lo stesso consiglio serve per le sedie in stoffa ad esempio.
Segue

08 settembre 2016

Lavanda: 10 diversi utilizzi per allontanare blatte e scarafaggi

Acquisto: Lavanda del Lago


Le blatte non amano molto l'odorino delizioso della lavanda, quindi se nel vostro giardino o balcone ogni tanto si presentano questi ospiti indesiderati allora piantate qualche piantina di lavanda.

Altri modi di usare la lavanda per allontanare le blatte sono questi:

a) Inserire diversi sacchettini di lavanda nei cassetti e armadi, ed evitare l'umidità visto che le blatte amano gli ambienti caldi e umidi. Potete preparare sacchettini fatti con gessetto scolastico e lavanda per profumare e asciugare gli armadi
b) Preparare una soluzione fatta con alcol bianco (liquori, FU della farmacia) e 10 gocce di OE di lavanda per 500 ml di alcol. Lasciare in posa per 1 giornata ed usare per pulire le superfici e gli angoli della casa, e per spruzzare i tessuti. Potete usare i fiori e foglie al posto dell'OE, però il tempo di macerazione sarà di 1 settimana in questo caso. Se avete a disposizione l'alcol bianco potete usare la vodka o l'alcol rosa, però quest'ultimo ha il suo odorino non tanto gradevole.
c) Preparare a stessa soluzione di (b) però usando l'aceto (uno qualunque), al posto dell'alcol. Serve per le pulizie con aceto ad esempio in cucina e bagno.
d) Aggiungere alcune gocce di OE di lavanda alla soluzione di lavaggio del pavimento
e) Aggiungere alcune gocce di OE di lavanda al bucato in lavatrice
f) Preparare mazzetti di lavanda e appenderli in cucina, giardino, vicino alle finestre, porte ecc. Potete mettere qualche mazzetto in un cestino e appoggiarlo dove volete
g) Bagnare muri e altre zone dove avete visto passare le blatte con una soluzione di acqua, aceto, alcol (uno qualunque) e alcune gocce di OE di lavanda o infuso forte di lavanda fresca. Per 1/2 secchio d'acqua: 20 gocce di OE, 100 ml di aceto e 100 ml di alcol
h) Le zone grasse e sporche attraggono le blatte, quindi prima di trattarle con olio dovete disincrostarle con acqua, detersivo (uno qualunque) e bicarbonato, se sono annerite potete aggiungerci acqua ossigenata o candeggina gentile (che non è varechina), strofinare, risciacquare bene per togliere tutto il prodotto. Una volta sgrassate usare la soluzione scelta.
i) Usare un brucia essenze per spargere l'odore di olio di lavanda dentro casa.
j) Se escono blatte e scarafaggi dai tubi di scarico: Bollire acqua, aggiungere 5 gocce di OE e 50 ml di un qualunque aceto per ogni litro d'acqua. Versare su tubi e scarichi.

Non lasciate resti di cibo in casa e buttate spesso la spazzatura per non attrarre ospiti indesiderati.



-----------------------------------------------------------------------
Olio Essenziale , Lavanda Fine Bio Ordina sul Giardino dei Libri




Segue

Insetticita naturale a base vegetale contro muffa, parassiti e formiche



Queste ricette sono molto efficaci per uccidere la muffa e allontanare le formiche, parassiti e gli insetti che si ostinano ad rovinare le piante:

a) Insetticida all'edera

da 1/4 a 1/2 bicchiere di peperoncini rossi, ad esempio il hot cuoricino (è quello che ho a casa e lo uso sempre per fare i miei preparati), però potete usare uno qualsiasi
buccia di 1 arancia
4 cucchiai di rosmarino fresco
1 cucchiaio di prezzemolo o coriandolo freschi
4 chiodi di garofano

Gettare gli ingredienti in 2 litri di acqua bollente e chiudere la pentola. Lasciare macerare per 24 ore
Inserire solo il liquido in uno spruzzino e spruzzare le piante malate e/o infestate dopo il tramonto.

Ricordo che l'acqua ristagnata ammala le piante e se il terreno è perennemente umido le piante possono essere danneggiate dalla muffa.

b) Insetticida all'agave

Questa ricetta è particolarmente efficace contro le formiche

3 foglie di agave
2 spicchi d'aglio
1 cipolla

Tagliare a pezzi l'agave usando i guanti
Aggiungere tutti gli ingredienti in acqua bollente
Lasciare macerare per 24 ore
Inserire solo il liquido in uno spruzzino e spruzzare le piante malate e/o infestate dopo il tramonto.
Potete bagnare le zone esterne prese d'assalto dalle formiche


Nonostante questi siano preparati naturali non devono assolutamente essere bevuti o toccati a mano nuda, quindi usare i guanti e mantenerli lontani dalla portata dei bambini e animali.
Non spruzzare se ci sono animali e bambini vicino a voi
Gli animali non devono leccare il preparato.




Segue

05 settembre 2016

Ricette delle streghe per pulire, proteggere e purificare la casa


Moltissimi anni fa non esistevano i classici detersivo per lavare i pavimenti e/o gli oggetti di casa, e quindi le persone usavano quello che avevano a disposizioni: aceto, alcol, fiori, foglie, radici, liscivia, cenere, argilla ecc.

Quest'usanza andava di pari passo con la tradizione delle Streghe di usare le erbe per purificare la casa, e proteggerla dai viventi e dai non viventi.

Ecco alcune di queste antiche ricette stregate:

1) Lavaggio con la bardana

Purifica, protegge e allontana la negatività

2) Lavaggio con calendola

Per riappacificare  gli abitanti e allontanare rabbia e rancore

3) Lavaggio con rose bianche 

Per allontanare i fraintendimenti tra gli abitanti e aumentare la comunicazione

4) Lavaggio con eucalipto

Apre i percorsi e aiuta a raggiungere gli obiettivi

5) Lavaggio con Cardo Santo

Allontana i ladri

Preparazione

a) Infuso di Acque calme: acqua di sorgente e alcol per liquori in uguali quantità. Lasciare in riposo per tre ore sotto il sole e 28 giorni in un posto ombreggiato, meglio se vicino ad un albero. 1 manciata di vegetali per litro di soluzione

b) Infuso di Acqua rapide:  mischiare 1 manciata di vegetali in 1 litro circa di alcol per liquori. Lasciare sotto il sole per una giornata. Potete preparare tante bottiglie da essere usate nei periodi privi di Sole.

Uso: un bicchierino da caffè per 1 secchio d'acqua con il vostro detersivo o altri ingredienti come aceto, bicarbonato ecc.

Queste preparazioni allontaneranno anche gli insetti.
Segue

19 agosto 2016

Giustizia per Angelo!! Il Silenzio non è la risposta.



Il blog andrà in pausa fino al 5 di settembre

Non potrei andarmene senza prima chiedere giustizia per il povero Angelo, il cagnolino dolcissimo brutalmente torturato ed assassinato a Sangineto-Calabria.

Aspetto che il Sindaco si costituisca parte civile come di dovere e che i cittadini di Sangineto e dintorni prendano posizione contro questa barbarie. La risposta per questo Crimine non è il silenzio ma L'Urlo, un urlo contro la tortura e la barbarie contro gli animali!!

GIUSTIZIA PER ANGELO
Segue

3 metodi per sbiancare i costumi da bagno ingialliti

Usare un metodo alla volta, se quello scelto non funziona passate al prossimo

I) Insaponare il costume con sapone di marsiglia
Tamponare il costume con acqua ossigenata 40 volumi oppure mettere il costume in ammollo in acqua bollente e percarbonato. Usare acqua q.b per coprire il costume
Lasciare in posa per 24 ore all'ombra e se possibile in pentola o bacinella chiusa.
Lavare il costume a mano o in lavatrice usando sapone e bicarbonato

II) lasciare il costume in ammollo in acqua bollente, 1 cucchiaio di acqua ossigenata 40 volumi, succo di 1 limone e 1 cucchiaio di sale grosso, misure per 1 litro d'acqua
Lasciare in ammollo per 24 ore e lavare quindi con sapone e bicarbonato e fare un risciacquo finale con un po' di aceto bianco o di mele

III) Mettere il capo previamente insaponato con sapone di marsiglia in ammollo in acqua ossigenata 40 volumi, 1 bustina di lievito per dolci in polvere o idrolitina
Lasciare in ammollo per 24 ore e lavare quindi con sapone e bicarbonato e fare un risciacquo finale con un po' di aceto bianco o di mele
Segue

Antiparassitario ed igienizzante naturale per gli animali



Una premessa va fatta: questo prodotto non sostituisce i soliti prodotti antiparassitari prescritti dai veterinari, però danno un aiutino in più per mantenere lontani i parassiti tra un'applicazione e l'altra, e anche per mantenere gli animali puliti visto che dopo le passeggiate bisogna pulirli le zampe, pancia e sedere. E dopo alcuni giorni dall'ultimo bagno bisogna pulire il pelo.

Io da sempre uso l'aceto di mele diluito per mantenere pulito e deodorato il mio cane, però l'aggiunta di OE di lavanda ha migliorato il metodo.

Avete bisogno di

Aceto di mele
OE di lavanda puro e biologico

Riempire 1/4 di lavandino con acqua e aggiungere 1/2 bicchierino da caffè di aceto di mele e 5 gocce di OE di lavanda, mischiare, immergere uno straccio fatto magari tagliando un vecchio asciugamano in 2 o 4 parti. Strizzare e pulire l'animale.

Potete aggiungere dell'olio di Neem.

L'olio di lavanda puro e bio è un repellente naturale e aiuta a mantenere sano e profumato il pelo.

Il liquido e/o l'olio non vanno bevuti!
Segue

08 agosto 2016

Alimenti consigliati in caso di depressione


Alcune persone che soffrono di depressione compensano questo malessere con un'alimentazione molto abbondante, però spesso povera di nutrienti, altri invece mangiano molto poco e saltano i pasti.

Invece un'alimentazione equilibrata è particolarmente importante per queste persone  perché alcune vitamine aiutano il cervello a combattere questo male.

Ovviamente i soggetti interessati non devono mangiare solo questi alimenti poiché più è ricca l'alimentazione più la salute ringrazierà, però ci sono alcuni cibi che non dovrebbero mancare nelle tavole di chi sta attraversando questo periodo e questo stato d'animo.

Da acquistare:

cereali integrali (avena, segale, miglio, riso)
legumi e soprattutto piselli, ceci e lenticchie
alimenti ricchi di ferro, potassio, magnesio e zinco
alimenti ricchi di vitamina C
frutta secca
banana
patate
fagioli, piselli, lenticchie
spinaci con succo d'arancia
mandorle
vegetali di colore verde e soprattutto verde scuro
succo di mirtillo biologico

Da evitare:

alcolici
bevande ricche di caffeina
alimenti in scatola, meglio acquistarli freschi.

Questi consigli sono solo informativi, per ulteriori chiarimenti cercate il vostro medico.
Segue

Recuperare i tessuti ammuffiti: trattamento a a secco e a umido


Eccone un'altra ricetta contro la muffa. Purtroppo alcune sono più resistenti e più difficili da debellare.
Se avete provato a lavare i vestiti e le macchia sono rimaste intatte provate questo passo passo

A Secco
1) Strofinare la muffa con sapone di marsiglia leggermente inumidito, e appendere i panni ammuffiti sotto il sole per 1 giornata (potete appenderli direttamente senza usare il sapone, però sarebbe più indicato usarlo)
2) Strofinare le parti interessate con bicarbonato o con gesso bianco e spazzola per il bucato

A Umido
3) Lasciare in panni in ammollo in acqua bollente, percarbonato, sale grosso oppure pasta di marsiglia) e bicarbonato (1 cucchiaio di ognuno per ogni 2 litri d'acqua). Meglio ancora se aggiungete 1/4 bicchiere di alcol rosa o bianco
4) Chiudere la pentola e lasciare in posa per 1 giornata
5) Lavare in lavatrice ad almeno 50 gradi con sapone o detersivo e percarbonato e sale grosso

Se volete vedere quali sono le altre ricette disponibili per la muffa usate la funzione CERCA in alto a destra della pagina del blog
Segue

Pulizia del pavimento vinilico


Questo tipo di pavimento tende ad accumulare residui di schiuma dei detersivi, grassi ecc, e quindi bisogna lavarlo con solo acqua calda (non bollente) e aceto.
1/2 tazzina di caffè con aceto bianco o rosso, oppure di mele e 1/4 di secchio di acqua bollente per una pulizia normale, o 1 tazzina di caffè e una goccia di detersivo per piatti a mano per pavimenti particolarmente sporchi.

Il vinilico è facile da pulire però può diventare opaco se di esagera con i detersivi, tra l'altro può diventare appiccicoso e riempirsi di strisce o impronte.

Per il profumo basterà usare qualche goccia di olio essenziale.
Segue

04 agosto 2016

Santuario Vegano in Uganda per la difesa dei bambini e degli animali: un progetto iniziato e un sogno da realizzare



Tante volte sentiamo parlare di persone provenienti dall'Africa verso altri Continenti alla ricerca di una vita migliore. Sentiamo parlare anche dal quanto gli animali e i bambini vangano maltrattati in quel territorio. Secondo voi sarebbe possibile creare un collegamento tra questi due fattori? Direi di sì! e in realtà ci sono persone che stanno cercando di cambiare la realtà del e nel loro territorio.

 Ho conosciuto il progetto di un ragazzo chiamato Kyobe Ahraf del Mbale, Uganda.  Lui vuole costruire un santuario per la protezione degli animali domestici nel suo territorio, però tutto ciò deve essere unito ad un discorso basato sull'auto-coltivazione degli alimenti, e la formazione di una società compassionevole sia per gli animali che per i bambini. Lui appunto crede in un mondo migliore per umani e animali con la promozione di un'educazione che possa insegnare il rispetto per le creature.

Kyobei è vegano e vuole diffondere questo modello di vita come quello perfetto per la salvaguardia di tutti gli esseri, infatti la coltivazione dei vegetali potrebbe alimentare molte persone senza danneggiare il territorio e tra l'altro senza usare di crudeltà contro gli animali.


In realtà Kyobe ha già iniziato questo processo, lui si prende cura di 22 cani e 18 gatti ex randagi, lui vuole salvare anche  mucche e pecore, che secondo lui vengono usati non solo per arare acri di terra, ma addirittura vengono usati nei rituali religiosi delle sete locali.
Inoltre aiuta 18 bambini di strada fornendo cibo, vestiti e libri e il suo scopo è quello di farli studiare.

Un altro suo scopo è quello di insegnare alle persone come coltivare la terra e come alimentarsi in modo sano e vegano, quindi rispettando sia il suolo, visto che in Africa è reso sempre più impoverito poiché la coltivazione di cibo per il bestiame sfrutta sia i terreni che le risorse idriche, e appunto rispettando anche il diritto alla vita degli animali.

Lui da solo non riuscirà a costruire questo Santuario per la protezione degli animali e dei bambini, e siccome vuole lavorare nel suo territorio e per le persone e animali del suo territorio, Kyobe ha bisogno di donazioni per realizzare il suo sogno. Per lui il modello Sociale ed Economico ideale per il suo territorio è quello Vegano Sociale Libero di Crudeltà.

Se volete conoscere un po' d più Kyobe potete contattarlo attraverso la sua pagina facebook 

Oppure potete visitare le pagine dedicate al progetto

Progetto Santuario I
Progetto Santuario II 
kyobeashraf@gmail.com

Parlate con lui per fare le vostre domande e se vi interesserà potete aiutarlo a dare vita al suo Santuario per la Salvaguardia degli Animali Vegan.
La sua filosofia è:

"Stop animal cruelity and child abuse"
JOIN VEGANISM SOCIETY

Segue

03 agosto 2016

Detersivi a spina EcoLavo Igiensoft: Rivoluzione Vegetale per un bucato intensamente pulito e profumato.



Per quanto riguarda l'argomento pulizia, ci sono diversi modi per alleggerire la nostra impronta ecologica, e un esempio che possiamo fare ' l'acquisto di detersivi a spina. Non solo i singoli ingredienti contenuti nei detersivi sono dei potenziali "inquinanti" per acqua e terreni, in realtà uno dei problemi più seri per l'ambiente è l'accumulo di rifiuti e soprattutto di plastica.

Nei nostri mari e oceani si sta verificando la formazione di "isole di plastica" e questo avviene quando grosse quantità di materiale plastico si assembla e forma una grande formazione macroscopica.

Anche all'interno degli animali marini sono stati trovati accumuli di plastica e molti di essi muoiono per questo motivo, tra l'altro i costi economici per lo smaltimento sono molto alti.

Quindi i detersivi a spina aiutano a sottrarre dall'ambiente quest'eccesso di plastica poiché i flaconi fanno usati più e più volte.

Ho avuto l'opportunità di utilizzare alcuni prodotti della linea ipoallergica-igienizzante marchio ECOLAVO. Questi sono tutti prodotti a spina made in Italy, e l'azienda produttrice Faster si impegna a fare ricerche costante per produrre prodotti sempre più vicini all'impatto ambientale zero.

La riduzione della plastica non è l'unico modo usato dall'azienda per ridurre l'impatto dei suoi prodotti, in realtà i prodotti sono molto concentrati, sono efficaci già a 30 gradi e sono prodotti con materia prima vegetale. Quindi un risparmio di acqua, energia elettrica e soldi.

Vediamo nel dettaglio i prodotti della linea ipoallergenica-igienizzante

*Parametri per il test: sporco medio, acqua dura e 9 kg di bucato:

ECOLAVO IGIENBUCATO
Detersivo igienizzante iperconcentrato

Trattasi di un detersivo molto concentrato che può essere utilizzato per lavare il bucato colorato, bianco, panni in cottone, sintetici e biancheria. È igienizzante e combatte un ampio spettro di batteri.

Il detersivo è molto profumato ma per nulla stucchevole, anzi è davvero gradevole ed ha superato il test per quanto riguarda la durata. I tessuti conservano la profumazione anche dopo l'asciugatura ed a lungo.

L'Ecolavo Igienbucato è davvero molto concentrato, loro consigliano 60 ml per lo sporco medio e 5 kg di bucato. Io ho una lavatrice di 9kg e di solito riempio tutto il cestello, dovrei quindi utilizzare 120 ml però devo dire che sono bastati 90 ml per lavare bene tutto il bucato.
Efficace anche contro le macchie e non ha sbiadito i capi colorati.  Indicato per chi ama il bucato fresco e profumato di pulito. Efficace per le macchie di sudore
Per una macchia di grasso difficile ho versato poco prodotto non diluito e ho lasciato agire per 20 minuti, quindi ho lavato i tessuto a mano, la macchia è sparita.



ECOLAVO IGIENSOFT AMMORBIDENTE
Ammorbidenteo igienizzante iperconcentrato 

Ho testato questo prodotto anche se di solito non uso gli ammorbidenti, il prodotto mi è piaciuto soprattutto perché basta pochissimo. È efficace contro i batteri e quindi anche questo è un prodotto igienizzante.

I tensoattivi sono completamente vegetali

Il prodotto ha un profumo intenso, molto piacevole e devo dire che assieme al detersivo dona un profumo ancora più intenso al bucato. Il bucato asciutto non emana cattivi odori e conserva la freschezza, soprattutto agli asciugamani. Inoltre il prodotto ammorbidisce a fondo i capi ma senza lasciare quel senso di patina un po' scivolosa e plastica tipica dei normali ammorbidenti.

L'ammorbidente Ecolavo Igiensoft non provoca problemi alla pelle e come ho già detto è molto concentrato, l'azienda consiglia 30 ml per ogni 5 kg di bucato, io ho usato la stessa dose per ben 9 kg e ho avuto ottimi risultati

ECOLAVO IGIENOXI IGIENIZZANTE SMACCHIANTE

Questo prodotto mi è piaciuto molto perché sbianca molto bene e smacchia.
L'ho usato assieme al detersivo igienizzante Ecolavo Igienbucato. Ha sbiancato benissimo il bucato e ha cancellato le macchie di sugo e caffè.
Usato puro per alcuni minuti è riuscito a sbiancato alcune fastidiose macchie gialle dai tessuti
Non contiene tensoattivi, rilascia ossigeno in modo equilibrato e già a 30 gradi e sapiamo che l'ossigeno è un ottimo disinfettante.
La dose indicata per 5 kg di bucato è di 20 ml, ho usato circa 30 ml per 9 kg di bucato


ECOLAVO IGIENINTENSITY

Questo prodotto è un additivo utile sia per intensificare la profumazione soprattutto dell'ammorbidente Ecolavo Igiensoft, sia per igienizzare i capi,  e appunto è efficace contro batteri, virus, miceti ecc.

Come vedete c'è un simbolo che riguarda la pericolosità per gli organismo acquatici, però si tratterebbe della pericolosità del prodotto non diluito. E come basta davvero pochissimo per  profumare una grande quantità di bucato il suo impatto viene molto minimizzato. Ho usato circa 10 ml ed è bastato, anche perché gli altri prodotti sono già ricchi di profumazione


I prodotti Ecolavo sono prodotti dall'Azienda Faster che è impegnata a fare prodotti per le pulizia di qualità e rispettosi dell'ambiente sia per le case che per le lavanderie.
Ci sono punti vendita sparsi in tutto il Paese: erboristerie, farmacie, negozi, casalinghi, tabacchi, supermercati, ferramenta, ecc. Tra l'altro se avete un Negozio e volete vendere i loro prodotti, potete informarvi in che modo visitando il loro sito

Allora posso dire che sono stati testati ed approvati, però ci sono tanti altri prodotti Ecolavo che potete testare, per vederli o per avere altre informazioni sui prodotti Igiensoft visitate il loro sito:

ECOLAVO DETERSIVI A SPINA 

E ricordate che la plastica è uno degli inquinanti più numerosi e problematici esistenti nel Pianeta, e acquistare detersivi a spina riduce di molto questo problema. L'Azienda è riuscita a riciclare diversi flaconi:





Segue

31 luglio 2016

Angelo: un'altra storia di angeli e dannati II


Ringrazio tutti quanti voi per gli apprezzamenti per il testo precedente su Angelo e la storia di angeli e dannati, davvero grazie.

Molti di voi mi avete chiesto via mail di fare una ricerca su fatti accaduti nel Nord Italia.

Ragazzi sì, so che anche li accadono cose terribili anche se di un'altra tipologia cioè che le principali vittime sono i cosiddetti "cani da caccia" o "cani pastori". Praticamente i cani che non sanno fare "il lavoro loro vengono uccisi anche a fucilate come una vera esecuzione.

Lo farò, però non adesso perché credetemi, è stato faticoso fare quell'altro testo, ho letto e visto una grossa quantità di racconti e immagini bruttissime, cercavo di non guardarle ma spesso ho dovuto affrontarle.

Ero già in ansia per il caso di Angelo, in realtà questi occhi mi accompagnano ogni giorno, ero schifata dalla violenza dei quattro mostri, stupita dalla (non so come definire) degli abitanti e dei loro amici virtuali, però dopo aver fatto questo testo me ne sono accorta che l'inferno esiste ed è qui.

Nell'inferno dei sadici: zoosadici, pedofili, stupratori, violenti di ogni genere!! 

Può sembrare esagerato ma devo riprendermi, so che sembra esagerato ma ieri quando ho finito il testo non riuscivo a scrivere manco il mio nome, mio cervello si è spento come se no volesse più vedere quelle cose, è andato il til!

Durante tutta la notte ho sognato quelle creature, mi sembravano anime sofferenti, logorate e piangenti, so che era solo un stato mentale però era come se potessi sentire il dolore di quelle creature...

Quindi quando mi riprenderò farò questa ricerca che volete voi, promesso!

Però vi lascio un link che non solo dimostra un caso tremendo di aggressione contro un cane da caccia in Trentino, ma ci fa vedere anche il quanto la legge attuale faccia schifo!!

14/04/2015
Val di Non, Trentino
http://trentinocorrierealpi.gelo....



Segue

30 luglio 2016

Angelo il cane torturato a Sangineto: un'altra storia di angeli e dannati.



Cose strane accadono a Sleepy Hollow...

Avete mai sentito questa frase? Se conoscete il libro dello scrittore statunitense Washington Irving, sicuramente sì.

Sleepy Hollow esiste ed è situato nella Contea di Campbell dello stato del Wyoming USA e in questo luogo è stata ambientata la Leggenda del Cavaliere senza testa che incute terrore da quelle parti, in pratica accadono cose inspiegabili ma che non vengono mai completamente allo scoperto.

Perché ho fatto riferimento a questa cittadina per parlare del caso di Angelo?

Ecco, Angelo era un cane randagino molto dolce e affettuoso che girava nella zona di Sangineto. Un giorno però ha avuto a che fare non con il cavaliere senza testa ma con altri tipi di demoni, ben quattro. 

In English: DOG TORTURED AND MURDERED IN SANGINETO, ITALY 

Queste creature degli inferi hanno impiccato e colpito ripetutamente il cane con una spranga . Il povero animale non ha reagito, non ha pianto, ha solo guardato incredulo i suoi demoni, ma questi ridevano perché è quello che fanno i demoni... ridono e si nutrono dalla sofferenza altrui.

Le creature abominevoli erano cosi fiere di quello che hanno fatto che dovevano fare vedere al mondo quello che avevano fatto, anche perché chissà! Magari altri demoni della colonia avrebbero riso insieme a loro... Sì, qualcuno avrà anche fatto qualche risata ma siccome per fortuna esistono più uomini che demoni  il loro video ha provocato rabbia, disgusto, odio, vomito, disprezzo e altri sentimenti non proprio dolci e carini.

Secondo la Bibbia Gesù quando ha chiesto ad un demone "Come ti chiami?" Lui risposi: "
"Mi chiamo Legione, gli rispose, perché siamo in molti". E sono stati spediti via al mittente.....


Purtroppo Angelo ha trovato Legione perché erano quattro, e lui era uno e tra l'altro un povero randagio che sicuramente ha sofferto sulla sua pelle quello che soffrono tanti randagi: le botte, i maltrattamento, la fame... Magari avrà pensato che bello, finalmente qualcuno mi porterà a casa!! No Angelo, perché tu sei un Angelo e quelli sono solo demoni, non potete essere ad uno stesso piano, tu sei un'anima superiore, loro hanno l'anima marcia e dannata come un cancro.

I demoni sono codardi e si rifugiano perché hanno paura di affrontare chi è superiore a loro, per questo vivono nell'oscurità, e infatti loro quattro non hanno mai avuto il coraggio di affrontare la folla, si sono nascosti come vigliacchi all'interno della loro comunità: Sleepy Hollow... non scusate.. Sangineto o nei dintorni. 

Come avevo già scritto "Strane cose accadono a Sangineto", il Sindaco ha detto tante cose: ravvedimento, psicologo, sono giovani, sono spaventati, bravata... ma non ha detto le paroline magiche: crimine, orrore, Angelo, galera, e soprattutto mi costituisco parte civile!! 
L'avocato ha detto: non sapevano cosa stavano facendo, tutto accadeva e loro non si sono resi conto!! Scusaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!! Parliamo di zombi o di persone??

Ovviamente la rabbia delle persone è aumentata (anche la mia), e quindi hanno realizzato una Manifestazione per Angelo nel paese dei demoni aspettando che magari la Popolazione si unisse a loro per protestare contro questo barbaro crimine, ma come "cose strane accadono a Sangineto" hanno trovato finestre e porte chiuse, un tizio che sputava sulle persone, qualcuno scocciato e uno che faceva il gesto del taglia gola, si poverino vorrei vederlo affrontare la folla con la sua manina di velluto. Il Sindaco ha dichiarato che si sarebbe costituito parte civile, il Parroco ha detto belle parole per i demoni ma non per la vittima, e sia a Sanghineto che in altre parti d'Italia sono volate le lanterne cinesi, oppure la candele tutto quanto per illuminare le nostre anime, però non quella di Angelo già illuminata di per sé, e non quelle dei demoni perché sono già dannate.

Sangineto non ha dimostrato nessun sconvolgimento per l'accaduto, alcuni si sono fatti però le frasi erano sempre le stesse: Ma voi li augurate i tumori, Ma voi non pensate alle loro famiglia, Ma voi non potete parlare male della città, Sì è stata una cazzata ma... (una cazzata non amico è stato un crimine con tortura), Sì però..... Però mai una frase del tipo Angelo è stato massacrato, Dobbiamo fare un evento per Angelo, Faremmo una statua, Metteremo fiori e candele. Queste parole di pietà sono proibite a Sleep Hollow Sangineto.

Purtroppo Sangineto non è l'unica città che si sia macchiata di crimine di Tortura verso gli animali e badate bene, ho scritto tortura e non maltrattamento, sì perché quello che quasi nessuno parla è che in Italia e soprattutto nel Sud esiste una fitta rete di ZOOSADICI, torturatori di animali che godono con la loro sofferenza. Questi imbecilli se ne approfittano di una legge ridicola che prevede punizioni morbide, tempi di processo lunghissimi, il caso Spike ad esempio è entrato nel secondo anno, e OMERTà, sì perché non tutti sono cosi idioti da farsi un video e quindi molti commettono questi reati in zone isolate e chi sa spesso tacce. Tra l'altro come sono in tanti ad odiare i cani randagi a volte godono anche perché qualcuno ha "ripulito la città".

Molti parlano di emulazione per quanto riguarda il video dei quattro cretini di Sangineto, in realtà non è proprio cosi perché queste torture esistono da sempre, soltanto che venivano tenute nascoste... Angelo che appunto si chiama Angelo sta facendo venire fuori questa realtà macabra e diffusa:

Alcuni esempi dell'elenco dell'ororre

12/05/2014: Montalto Uffugo, nel Cosentino presenza di cani impiccati e Belvedere Spinello “il paese dei cani avvelenati”

Riporto un paragrafo di una notizia di questa data e lascerò il link

<<Una signora residente a Bisignano, ha contattato la nostra redazione segnalandoci la presenza, nei pressi della sua abitazione, di una decina di randagi, ai quali ovviamente la donna, che ha già un cane, ha offerto dell’acqua e del cibo. La donna avrebbe più volte contattato i vigili urbani che, anzichè occuparsi del caso, hanno solo invitato la signora a non dar da mangiare ai cani. Addirittura, recatasi in Comune per chiedere un intervento, qualcuno avrebbe ironicamente risposto alla donna: “non sappiamo cosa fare…li uccida”.>>

http://www.quicosenza.it/....

27/05/2015
Due cani impiccati a Rosarno, denunciato un uomo di 48 anni

http://www.lametino.it/Cronaca/....

27/07/2016
Cani torturati ed uccisi a Rosarno
http://www.zmedia.it/...

15/10/2013
Un lupo impiccato in Reggio Calabria, zona del Aspromontone

 http://www.all4animals.it....

 7/05/2014

Cane impiccato sotto la Madonna della Serra di Montalto
 http://www.montaltouffugonline.it...

27/08/2011

 Cane impiccato per e divorato dai vermi a Catanzaro
 http://blog.gilbotulino.it/?p=6634

10/01/2016
 Serra San Bruno Vibo Valentia
 http://www.gazzettadelsud.it/news/...

21/07/2016
 Cane impiccato a Vibo Valentia
 http://www.ilvibonese.it/cronaca...

24/08/2015
 Cane impiccato a Zaccanopoli Vibo Valentia
 http://www.lametino.it/Cronaca/...

29/01/2016
 Cani torturati e poi bruciati vivi a Pianette di Rovito, Cosenza
 http://www.greenstyle.it/cani-bruciat...

24/09/2013
Cosenza
Animali sacrificati per sacrifici rituali
http://www.quicosenza.it/new...

E questi sono solo alcuni dei tantissimi casi accaduti in Calabria, ho trovato un elenco infinito tra impiccagioni, bastonate, cani bruciati vivi e via dicendo.... Però le cose non vanno affatto meglio in Sicilia

16/05/2015
 Cane impiccato a Trapani 

http://livesicilia.it/2015/05/16/...

01/05/2014
 Cane impiccato a Niscemi (CL)
 http://www.geapress.org/m/niscemi-cl-cani-impiccatti....
 http://www.geapress.org/m/niscemi-cl-cani-impiccatti-ed...

24/03/2010
 Sambuca di Sicilia, cani impiccati
 http://www.sicilia24h.it/sambuca-di-sicilia-cani-...

18/05/2015
 Cane impiccato Fulgatore, Sicilia

http://www.lagazzettatrapanese.it/a...

10/08/2015
Cane impiccato Fulgatore, Sicilia
 http://www.lagazzettatrapanese.it/a-fulgatore...

2/09/2014

Cane impiccato nel Messinese

http://www.siciliafan.it/cane-i...

7/8/2015

Cane impiccato a Palermo e gatto trafitto da una lancia a Genova

http://www.amoreaquattrozampe.it/2015/...

22/05/2015
Cani impiccati a Gela

http://www.acinews.it/...

17/01/2016

Salemi: due cane impiccati
 http://www.vivimazara.com/...

Tra l'altro in Sicilia la impiccagione dei cani è stata usata come atto intimidatorio, quindi non parliamo solo di zoosadismo ma di intimidazione di carattere mafioso come in questo caso:

http://www.telejato.it/home/cronaca/storia-di-tre-cani-anzi-quattro/

Puglia


30/07/2016

Cane impiccato a Fragagnano
 http://www.quotidianodipuglia.it/taranto/...

26/05/2014
 Cane impiccato a Fragagnano
http://aidaa-animaliambiente.blogspot.it/...

17/01/2015

Cani seviziati a Valenzano

http://www.baritoday.it/cronaca/...

9/08/2015

Cane impiccato a San Giovane Rotondo

http://www.ilfattodelgargano.it/...

10/02/2013
 Gravina, non impiccano più ma li gettano nei bidoni
 http://www.gravinalife.it/notizie...

Sardegna
 
08/03/2013
Solarussa
2 cani impiccati e tanti avvelenati
http://lanuovasardegna.gelocal.it...

23/01/2012
Isticcadeddu, Olbia
2 cani, una incinta
http://lanuovasardegna.gelocal.i...

05/01/2012
Lotzorai
Cane da caccia impiccato 
http://www.all4animals.it/2012/01/05/sardegna...

18/10/2013
Villanovafranca
Ladri impiccano un cane
http://www.sardiniapost.it/cronaca..

02/11/2015
Golfo Aranci, Olbia
Cane Impiccato
http://www.olbia.it/cronaca-cane-impiccato-a-golfo-aranci/

4/6/2009
Villagrande, cane impiccato, lo stupore di una turista svizzera
http://www.gattopoli.it/lettere-a-gattopoli/lettera-di-una-turista-svizzera-in-sardegna.html

 7/03/2016
Cagnolina impiccata a Guasila
http://cagliari.vistanet.it/blog/attualita/cagnolina-impiccata-guasila-perche-un-gesto-di-simile-ferocia/


 11/07/2016
Volpe impiccata a Sinnai, Cagliari

 http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2016/07/11/news/una-volpe-...

22/02/2016
Cucciolo impiccato a Villacidro
http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/02/22/cane_impiccato_alle_sbarre_del_cancello_del_podere_intimidazione-68-471096.html

11/11/2012
Isola di S. Antioco
Cani legati e uccisi a bastonata
https://gruppodinterventogiuridicoweb.com/2012/11/11/anche-cani-legati-e-...



Altri casi ancora

15/01/2016
Nemi, cani rapiti e poi impiccati
http://www.sardegnareporter.it/96735-2/

20/03/2014
Lanuvio Roma
Cani percorsi e impiccati
http://www.geapress.org/m/...

15/10/2015
Frosinone
Cane da caccia impiccato

 http://www.ciociariaoggi.it/news/cassino/4414/Cane-impiccato-a-un-albero-...

05/01/2014
Rocca Cencia
Cane impiccato e non sarebbe stato il primo
http://www.romatoday.it/cronaca/cane-ucciso...

06/02/2016
 Portuense, Roma
Cane impiccato in bella vista
 http://www.ilmattino.it/pelo_e_contropelo/portuense...
 
31/10/2014
San Giuseppe Vesuviano
cane cucciolo impiccato
http://www.positanonews.it/...
http://www.napolitoday.it/cronaca/...

 25/03/2015
Montemiletto, in Irpinia
Snoopy, impiccato
http://www.leggo.it/news/italia/cane_impiccato_campania_fiume-941252.html 

Mi fermo qui perché se dovessi riportare tutti i casi dovrei restare qui per un mese, tra l'altro ho riportato soltanto i casi di impiccagione, ma se dovessi riportare anche altri tipi di tortura, morte violenta ecc non ci sarebbe più una fine.

La maggior parte dei casi sono accaduti al Sud magari perché ci sono molti randagi in giro e i sadici se ne approfittano di questa situazione, secondo le Associazioni la pratica di "omicidi contro gli animali" è frequente e il numero di casi è maggiore in queste Regioni: Calabria, Sardegna, Sicilia e Basilicata

http://aidaa-animaliambiente.blogspot.it...
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/italia-uccisi-...


La cosa preoccupante è il fenomeno dei baby assassini cioè minorenni che provano piacere ad uccidere gli animali, e alcuni hanno età compresa tra i 10-12 anni e le regione con il maggior numero di minorenni zoosadici sono:

Sicilia, Puglia, Campania, Sardegna
Seguono altre Regioni con pochi casi:  Lazio, Abruzzo, Veneto


Dati del 2013

http://www.sardegnalive.net/it/news/sono-700-i-cani-uccisi-e-torturati-da...

Nel 2015 si è verificato una grande quantità di cani ammazzati a fucilate e impiccati, e sapiamo che non tutti i casi vengono alla luce, molti animali sono torturati e lasciati in bella vista, e poi l'omertà uccide questi animali una seconda volta.

http://www.amoreaquattrozampe.it/2016/01/25/storie-dindifferenza-oltre-45...

 Allora questo quadro che vi posso garantire è infinitesimo rispetto a tutti i casi di zoosadismo che uno può trovare in rete, in ogni modo dimostra che non esiste la cosiddetta "emulazione" ma semplicemente una cultura dell'odio verso gli animali che va avanti da anni.

Purtroppo l'incompetenza dei Comuni e delle Regioni nel combattere il randagismo, i crimini non puniti, la leggerezza nelle investigazioni, l'ignoranza generalizzata, il sadismo, il non dare peso alla situazione come ha fatto inizialmente il Sindaco di Sangineto, allora tutto ciò non fa altro che condannare questi tantissimi animali alla mente perversa di persone che dovrebbero essere rinchiuse in galera o in un ospedale psichiatrico per sempre.

Ma le autorità continueranno a fare finta di nulla o ci sarà un giorno che inizieranno a fare il loro lavoro al quale vengono pagati?? Come mai dopo tanti anni di sevizie, maltrattamenti, torture e altro queste Regioni ancora non hanno risolto il problema? Credo che sia arrivato il momento di urlare a gran voce che questa cosa non è più accettabile!

Tornando a Sangineto, il paesino chiuso a riccio intorno ai quattro zoosadici, voglio ricordare che i torturatori di cani sono soggetti pericolosi e sociopatici, alcuni cittadini trovano tutto esagerato, ma è solo un cane ecc. Allora consiglierei a loro di fare questa bella lettura e farsi una ragione

Tortura sugli animali e problemi psichici

Invito il Sindaco a fare il suo dovere e quindi costituirsi parte civile, anche se diciamolo doveva averlo già fatto dal primo giorno, e lasciar perdere discorsi vuoti come ravvedimento, pentimento ecc, tra l'altro direi di smettere di fare un'altra gaffe sul suo voler querelare chi critica il suo operato, anche perché le persone sono incazzate e stanche di queste vigliaccherie e non vogliono più sentire discorsi di circonstanza!! Sangineto ha la grande opportunità di punire quattro sadici, e quindi il Sindaco deve fare soltanto il suo dovere cioè costituirsi parte civile eppure seguire l'andamento del processo con richiesta di celerità e una punizione esemplare!!!

Cosi come Sleepy Hollow anche Sangineto ha i suoi demoni, o meglio la sua Legione e per sapere come vanno le cose è stata creata una pagina con lo scopo di dare voce al piccolo Angelo che è rimasto zitto nonostante la sua enorme sofferenza.

#URLO DI ANGELO 

Arrivo a fine articolo con un sentimento pessimo, tanto che ho messo un po' per scriverlo e ho fatto tante pause... un misto di odio e tristezza.

Odio per questi aborti della natura che si alimentano della violenza e della sofferenza di esseri indifesi e oltre ai zoosadici ci sono anche i pedofili, i terroristi, gli stupratori.. come scordare di quel branco di imbecilli che hanno stuprato una ragazzina di 16 anni e non capivano cosa avevano fatto di male, tanto quella si veste come una put****. Come non pensare alla quantità di bambini poveri che spariscono nel nulla perché anche loro sono carne da macello per i malati!

Sapete però qual'è la differenza? E che nessuno dirà mai, dai non perdere tempo con lui, è solo un bimbo, è solo una donna, è solo un disabile. Però quando si parla di un animale esce sempre un coglione con la frase "ma era solo un animale". E questo fa ribollire il sangue.

Angelo spero che tu essendo un Angelo possa aiutarci a cambiare questa brutta e becera ignoranza dura a morire.

#NON è EMULAZIONE

Non è emulazione ma subcultura, bisogna accettare la sua esistenza e combattere!!

Scusate per la scrittura ma questi testo è stato scritto con il cuore, con le lacrime e con la pancia, a volte la rabbia è cosi grande che il cervello va in tilt, ma aspetto che il messaggio sia arrivato.

Finisco con un video di Totò, lui si un Gran Signore del Sud come tanti altri che provava un grande amore per questi poveri animali.



Segue

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML