CERCA

.

20 giugno 2018

L'effetto del bullismo e delle cattive parole sulle piante.



Ikea, una famosa azienda di vendita di mobili, ha effettuato uno esperimento per analizzare l'effetto del bullismo sulle piante, in pratica ha posizionato due piante in una scuola che sono state mantenute nelle stesse condizioni di aria, luce e temperatura. La differenza è che una ha ricevuto parole di odio e insulti, mentre l'altra veniva elogiata e ha ricevuto parole incoraggianti.

Passati i 30 giorni i risultati si sono dimostrati sorprendenti: la pianta che ha ricevuto parole dolci ha mantenuto un aspetto rigoglioso, mentre l'altra che ha ricevuto parole negative ed aggressive è apparsa sofferente e con un pessimo aspetto.




Secondo gli scienziati le piante sono sensibili alle onde sonore che possono destabilizzare la loro conduttività elettrica, anche se altri esperimenti hanno fatto vedere che in qualche modo anche la violenza su forme di vita a distanza può destabilizzare le piante.

Credo che in un periodo caratterizzato da una aggressività esasperante, carico di parole di violenza e odio, e pieno di persone che si divertono con il dolore del prossimo, le piante abbiano, un'altra volta, anzi direi Madre Natura stessa, tanto da insegnarci e basterebbe osservarle.

Questo è il video dello sperimento realizzato da IKEA





E questa è una conferenza realizzata dal botanico Stefano Mancuso



Segue

19 giugno 2018

Come mantenere il frigorifero fresco con un po' di caffè


Per evitare che si sviluppino cattivi odori nel frigorifero potete contarci con una miscela un po' particolare: caffè e bicarbonato.

Dovete utilizzare alcuni chicchi di caffè assieme ad un po' di bicarbonato, posizionare e lasciarlo lì per 1 mese, poi basterà gettare via il bicarbonato e i chicchi di caffè e riempire nuovamente.

Questo è un metodo economico ed ecologico per mantenere il frigo sempre fresco. Al posto della ciotolina potete riempire un sacchettino e posizionarlo in un angoletto.
Segue

06 giugno 2018

Limoni: come farli durare di più.



Quando avete bisogno di soltanto alcune gocce di limone, invece di tagliare tutta una fetta, fatte un foro nella buccia con un spiedino in acciaio o uno stuzzicadenti. Spremere il limone e quindi conservare in una busta chiusa in frigorifero.

Quest'operazione aiuta ad evitare la muffa eppure che il limone si indurisca e perda liquido.





Ricordiamo che i limoni vecchi non ancora ammuffiti, possono essere tagliati a fettine e messi a bollire in acqua bollente per preparare ottimi detersivi fai da te a base di limone, come ad esempio il detersivo per i piatti, detersivo abrasivo con sale fino, liquido per il prelavaggio dei vestiti bianchi, smacchiatore per vestiti ingialliti, antiruggine assieme a del sale fino, disinfettante se usato insiema all'acqua ossigenata ecc. 
Segue

05 giugno 2018

Pulire a fondo e sgrassare la parte iniziale del tubo di scarico


Lo spazzolino da denti è uno strumento perfetto per pulire lo scarico del lavandino perché riesce ad inserirsi bene tra gli spazzi e quindi potete strofinare ogni angoletto ed eliminare residui e grasso.

Per pulire a fondo la parte iniziale del tubo di scarico avete bisogno di

- spazzolino
- bicarbonato
- aceto (uno qualunque)

Come prima cosa versate un po' di bicarbonato nello scarico
Inumidire lo spazzolino e strofinare tutta la superficie cosparsa con bicarbonato
Versare un po' di aceto e strofinare mentre reagisce con bicarbonato
Lasciare agire per alcuni minuti
Risciacquare con acqua di preferenza bollente.

Misure: 3 cucchiai di bicarbonato per circa mezzo bicchiere di aceto.
Segue

30 maggio 2018

Infuso di magnolia: una bevanda naturale contro l'ansia e lo stress


L'infuso di magnolia (Magnolia L.) è di grande aiuto per la manutenzione della salute del sistema nervoso e del cervello, e dunque di una buona parte dell'organismo stesso.

Contiene una sostanza chiamata Honokiolo un composto polifenolico dotato di proprietà neuroprotettive, ed ha un potenziale terapeutico per controllare l'ansia e il dolore, esistono studi di laboratorio che hanno rilevato che questa sostanza presenta proprietà chemioterapiche, ed ha dimostrato effetti migliorativi contro l'epilessia e l'Alzheimer, però sono studi in corso e condotti in laboratorio seguendo dunque specifici procedimenti tecnici.

Honokiolo interagisce con il ricettore GABAA che è il bersaglio delle medicine ansiolitiche e in laboratorio hanno scoperto che questa sostanza è in grado di abbassare i livelli di ansia e stress. Un'altra importante proprietà del Honokiolo è il trattamento del dolore infiammatorio.




In Giappone e altri paesi asiatici l'infuso di magnolia è utilizzato da secoli, e noi a livello casalingo, possiamo gustare questa tisana ad esempio quando dobbiamo affrontare situazioni che ci mettono in uno stato d'ansia come un esame, un colloquio e via dicendo, questo perché la tisana di magnolia calma i nervi senza provocare sonnolenza.

La tisana ovviamente non sostituisce i farmaci o le terapie scientifiche, serve soltanto come un rimedio casalingo come tanti altri: la camomilla per il sonno, la menta per il raffreddore ecc, niente di più. Non sostituisce i chemioterapici o le medicine per malattie croniche.

Articolo informatico e senza scopo medico o scientifico.

Siti interessanti:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3769637/
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20878707


Segue

24 maggio 2018

I benefici dell'amla per la pelle


L'amla è un frutto indiano ormai molto conosciuto in Occidente poiché molto utilizzato per la bellezza dei capelli, quello che non si sa è che l'amla è molto efficace per ringiovanire e dare luminosità alla pelle del viso.

Amla è ricchissima di vitamina C, un'importante vitamina per il rinnovo della pelle. Per utilizzare l'amla potete aggiungere un po' di polvere di amla ad una certa quantità di olio carrier*, oppure utilizzare l'olio di amla biologico (senza paraffina). Applicare un po' sul palmo della mano e massaggiare.

Un altro modo è quello di mischiare un po' di polvere di amla con argilla verde e fare una maschera almeno due volte al mese.

*carrier: oli come mandorle, jojoba, germe di grano, semi di lino, vinacciolo, cumino nero ecc.

Segue

07 maggio 2018

Come evitare la deposizione di peli e pelucchi sui capi neri in lavatrice


Se i vostri panni neri o di colore scuro escono dalla lavatrice coperti di peli e pelucchi potete inserire due spugne da cucina assieme al bucato, oppure una spugna per automobile.

Gli antipatici peli rimarranno, in grosso modo, attaccati alla spugna.

Ricordiamo che è sempre meglio separare il bucato e lavare i panni neri o di colore scuro insieme. Quindi bianchi con bianchi o colori molto tenui, blu scuro e nero insieme, cosi i pelucchi bianchi non vanno a finire sui capi neri, oltre ad evitare macchie di colore.



Segue

03 maggio 2018

Insetticida naturale per combattere i parassiti delle rose.


Per allontanare gli insetti che danneggiano le piante di rosa potete preparare un insetticida naturale molto efficace per combattere i vettori delle malattie delle rose

Avete bisogno di:

un pezzo di zenzero
foglie della pianta di pomodoro
foglie di edera

Mettere tutto quanto in 1 litro di acqua bollente e lasciare macerare per 1 notte.
Filtrare e versare in uno spruzzino vuoto.

Spruzzare le foglie con il preparato e di preferenza dopo il tramonto.

Segue

25 aprile 2018

I benefici dell'aloe vera per la bellezza del viso.


L'aloe vera è una succulenta Aloeaceae, ed è una pianta non nativa e proveniente dall'Africa predilige i climi caldi e secchi. Questa pianta ha diverse proprietà curative e tra queste la manutenzione e bellezza della pelle.

Per la pelle del viso i benefici principali sono:

a) antirughe: contiene minerali, enzimi, aminoacidi e vitamine, ha una notevole proprietà idratante e proporziona una maggior ossigenazione delle cellule. Rende la pelle più distesa, elastica e quindi combatte le rughe.

b) Idratante: combatte la secchezza.

c) Rinvigorente: contiene di vitamine A, C, E, B1, B2, B3, B6, B13 e altri nutrienti essenziali per una pelle più sana.

d) Cicatrizzante: cicatrizza le piccole ferite sulla pelle provocate ad esempio dai brufoli ed evita i segni delle cicatrici.

 e) Freschezza: il gel de aloe vera rende la pelle più fresca durante l'estate ed è indicata per lenire le bruciature solari.

f) prurito e puntura di insetti: strofinare la zona interessata con un pezzetto di foglia di aloe o applicare il gel.

g) Pulizia profonda: il gel o la linfa contenuta nelle foglie quando applicata sul viso ha la capacità di eliminare le impurità e combattere acne, grasso, punti neri e altre imperfezioni.


Segue

24 aprile 2018

10 tisane utili per la bellezza dei capelli.


Alcune tisane sono utili per la bellezza dei capelli, e possono essere applicate direttamente sui capelli bagnati e quindi risciacquate, oppure mischiate alle maschere per capelli per la realizzazione di impacchi nutrienti. I capelli risulterano più forti e luminosi e il cuoio capelluto più puro.

Le 10 tisane più efficaci per la bellezza della chioma sono:

Rosmarino: indicato per rendere più forte la chioma, favorisce la crescita, blocca la caduta e purifica il cuoio capelluto.

Tè verde: indicato per la crescita e per combattere l'effetto crespo.

Foglie di mora: combatte la caduta e fortifica la chioma. Dona lucentezza e combatte la porosità.

Origano: combatte la forfora.

Menta: combatte l'oleosità e purifica il cuoio capelluto.

Betula: indicato per accelerare la crescita dei capelli.

Camomilla: schiarisce i capelli biondi o castano chiari, oppure lucida i capelli scuri.

Cannella: stimola la crescita.

Tè nero: scurisce i capelli scuri e li lucida.

Borragine: Combatte la forfora e stimola la crescita.

Preparare una tisana ben concentrata, può essere conservata in frigo per 2 giorni.





Segue

Remember: Come avere un bucato perfettamente bianco e privo di macchie.


Ecco uno dei nostri post "remember" cioè quelli che servono per rinfrescare un po' alcuni consigli già dati precedentemente, eppure per fare un sunto di alcuni punti discussi in testi diversi.

Allora per avere un bucato più bianco avete bisogno di:

Percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo in polvere)
Bicarbonato
Sale grosso
Detersivo per il bucato fai da te o un detersivo ecocompatibile o biologico.

Inserire una pallina del bucato in cui avete messo gli ingredienti indicati, circa 1 misurino di ogni ingrediente più una certa quantità di detersivo per 5 kg di bucato.
Usare aceto bianco o aceto di mele al posto dell'ammorbidente.

Bucato ingiallito:

Ammollare i panni in acqua bollente, succo di limone e sale grosso per una giornata e quindi lavare a mano o in lavatrice.

Un altro ingredienti utile per donare brillantezza al bucato un po' ingrigito è l'alcol bianco o rosa.

Inserire nel cestello una pallina da bucato piena fino a circa la metà con alcol, quindi aggiungere il bucato e fare un lavaggio a freddo e senza centrifuga, quindi procedere con il lavaggio.
Segue

17 aprile 2018

Spray fai da te riflessante e illuminante per capelli chiari.


Questo spray serve per illuminare e donare dei riflessi ai capelli biondi e castano chiaro. Io non sono bionda ma castana media rossa, e quindi non ho fatto il test sono la mia chioma, però ho due cavie amiche bionde naturali (chiara e media scura) che si sono prestate per i test, alla fine loro hanno notato i capelli hanno guadagnato sia di luminosità che di ricchezza di riflessi.

Per lo spray avete bisogno di:

3 sacchettini di infuso di camomilla (o 100 gr di fiori e foglie freschi)
1 stecca di cannella
100 ml di succo di mela
50 ml di aceto di mele
1/2 cucchiaino di hennè neutro (cassia)
200ml di acqua minerale

Preparare un infuso con 200ml dia acqua bollente, camomilla e cannella, aggiungere il hennè, chiudere il pentolino e lasciare in posa per 1 ora.
Filtrare
Aggiungere aceto e succo di mele
Mescolare e versare in uno spruzzino
Lavare i capelli normalmente, spruzzarli con il preparato (la lunghezza dei capelli), asciugare.






Segue

Lifting fai da te alla papaya per una pelle più soda e luminosa.


Alcuni ingredienti naturali sono molto utili per fare con che la pelle del viso diventi soda e anche più luminosa.

La papaya è un rimedio naturale donato da madre natura, e i suoi effetti si sentono sia mangiando la frutta, che usandola per fare preparati casalinghi per la pelle. La papaya rende la pelle più fresca, giovane, con un bel colorito e anche più soda.

Per la vostra maschera avete bisogno di:

1 cucchiaio di polpa di papaya
argilla verde
olio di cumino nero
1 capsula di acido ialuronico (non è obbligatorio ma molto indicato)

Smacchiare o frullare per bene la papaya per ottenere il succo
Aggiungere 1/2 cucchiaino di olio di cumino nero
Aggiungere il contenuto di una capsula di acido ialuronico
Aggiungere argilla q.b per creare una crema morbida, aggiungere acqua se necessario.
Mischiare bene e applicare sul viso, lasciare in posa fino a completa asciugatura.
Lavare normalmente. Se per caso sentite che il viso "tira" un po' potete idratarla con un po' di crema specifica.

Se non trovate:

a) olio di cumino nero, potete usare olio di rosa mosqueta oppure germe di grano o vinacciolo
b)acido ialuronico: in farmacia ci sono le capsule a diversi prezzi.

Come argilla scelgo sempre la Argital perché mi trovo molto bene con questa casa e con i loro prodotto, l'argilla Argital è ricca di oligoelementi, ha un'ottima consistenza ed ha origini marine, però una qualunque argilla verde ventilata va bene.

-----------------------------------------------------------










Argilla Verde Ventilata 1000 gr Argital
Ordinalo sul Giardino dei Libri









Argilla Verde Ventilata Attiva 500 gr Argital
Ordinalo sul Giardino dei Libri









Argilla Verde Ventilata 2500 gr Argital
Ordinalo sul Giardino dei Libri










Capsule di acido ialuronico YALURPLUS
Ordinalo sul Giardino dei Libri
Segue

Eliminare i punti neri dal naso con allume di rocca


La pietra di allume di rocca è molto efficace per togliere o evitare la comparsa degli antipatici punti neri sul naso.

L'applicazione è molto semplice: bisogna aprire i pori con i vapori (potete usare un pentolino con acqua bollente, fare una doccia calda o usare un apposito apparecchio). Quindi strofinare il naso con la pietra, lasciare agire per alcuni minuti e quindi risciacquare.  Se avete molti punti neri potete sfogliare il naso con zucchero e succo di limone e quindi procedere con l'allume.

Ripetendo quest'operazione almeno 4 volte al mese il naso noterete che la pelle del naso diventerà man mano più liscia e uniforme.
Segue

11 aprile 2018

Proteina vegetale versus proteina animale, La miglior scelta per la salute


Uno studio realizzato da ricercatori dell'Università di Harvard, ha analizzato la tipologia delle proteine acquisite nella dieta, e le conseguenze delle fonti scelte alla salute dell'uomo. L'obiettivo della ricerca è quello di esaminare l'associazione tra l'assunzione di proteine vegetali o animali con il rischio di mortalità.

L'assunzione di proteine vegetali e animali è stata valutata con l'aiuto di questionari di frequenza alimentare regolarmente aggiornato. Le fonti di proteine animali considerate sono uova, latticini, carne rossa, carne bianca, pesce.

Dai 131.242 partecipanti con età media di 49 anni, la sostituzione della proteina animale di varie origini con della proteina vegetale è stata associata con la mortalità più bassa. L'indice di mortalità collegata al consumo della carne è stata rivelata in soggetti obesi o alcolisti.

Per quanto riguarda l'analisi dei soggetti diabetici la correlazione mortalità/proteine animali è diretta ed è alta, invece il collegamento mortalità/proteine vegetali è inversamente proporzionale, cioè molto bassa.

Un altro paragone fatto tra il consumo di proteine è stato la correlazione tra il consumo di proteine animali e la mortalità per malattie cardiovascolari, e l'esatto contrario quando le proteine scelte sono derivate dalle piante. Inoltre la peggior fonte di proteina animale è, secondo lo studio, la carne rossa trasformata.

La scelta della proteina è determinante per gli effetti sulla salute a lungo termine, e suggeriscono anche le piante costituiscono una fonte proteica da preferire rispetto agli alimenti di origine animale.

Al contrario delle proteine animali, quelle vegetali non sono associate all'aumento del tasso insulinico 1 livello 28, e sono state collegate ad una più bassa pressione arteriosa e ad una miglior sensibilità all'insulina, minor tasso di colesterolo cattivo, e minor incidenza di due tipi di diabete di due tipi e malattie cardiovascolari

Questo studio ha avuto come scopo consigliare il miglioramento delle fonti proteiche e hanno concluso che le proteine vegetali non provocano i danni causati dalla carne, e peggio ancora degli insaccati. Hanno seguito soprattutto pazienti che avevano almeno un vizio come alcol, sigarette ecc. I risultati dei cambiamenti sono stati molto positivi.

Lo studio completo potete trovarlo qui
Segue

30 marzo 2018

Come evitare che collo e polsini delle camicie si sporchino facilmente.


Il collo e i polsini delle camicie tendono a diventare gialli o marroncini se magari la persona che la indossa suda molto o ha la pelle particolarmente grassa.

Per evitare la formazione di aloni difficili da cancellare, prima della stiratura preparate un po' di acqua e amido (1 punta di amido per 50 ml di acqua), mischiare bene e applicare su collo e polsini smacchiati. Quindi stirare.

Ricordiamo che per smacchiare gli aloni potete strofinarli con sapone di marsiglia e dunque tamponare con acqua ossigenata 40 volumi, lasciare in posa per almeno un'ora e quindi lavare con il vostro detersivo biologico o ecocompatibile o detersivo fai da te e un po' di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo)
Segue

28 marzo 2018

Dolce, croccante o fresca : come rendere speciale una semplice insalata.



La verza tagliata finemente e i cubetti di mela arricchiscono ogni tipo di insalata. Ad esempio se volete aggiungere del radicchio, pomodori verdi e della rucola, potete addolcire l'insalata con mele e/o carota, se invece scegliete di utilizzare le verdurine più delicate come il lattughino, insalata iceberg, songino, valeriana ecc, allora potete utilizzare la mela verde.

La verza invece dona croccantezza e va bene con tutto, per rinfrescare la verza e per conservare il suo colore lucido basterà lavarla bene e quindi ammollare in acqua e succo di limone per alcuni minuti, e quindi risciacquare.

Potete usare il classico condimento a base di olio EVO, aceto e sale, oppure azzardare un pochino utilizzando del pepe nero, limone oppure del succo d'arancia.
Segue

22 marzo 2018

Capelli più morbidi con infuso di chiodi di garofano


I chiodi di garofano sono indicati per ammorbidire i capelli più secchi o che magari sono stati sottoposti a trattamenti aggressivi come decolorazioni, tiraggi ecc.

a) Tonico:

Bollire 200 ml di acqua e quindi aggiungere 10 chiodi di garofano
Lasciare in posa per almeno 1 ora
Passare sui capelli inumiditi
Lasciare in posa sui capelli per 30 minuti
Risciacquare

b) Complemento allo shampoo o al balsamo

In un barattolo versare 1 cucchiaio di shampoo o balsamo biologico in 100 ml di acqua, lasciare in posa per alcuni minuti e risciacquare.

c) Maschera idratante

Mischiare 20 ml di infuso di chiodi di garofano (preparare come in "a") e maschera biologica per capelli q.b per preparare un composto omogeneo. Potete aggiungere dell'olio di jojoba e/o burro di karitè per arricchire la maschera. Posa per 30 minuti. Lavare normalmente.

d) Acidificante per capelli

Molto utile dopo la colorazione o per combattere la porosità sui capelli. I capelli porosi sembrano aridi e vecchi e a volte fanno un effetto stoppa.

200 ml di infuso di chiodi di garofano
300 ml di aceto di mele
Mischiare e lasciare in posa per 24 ore

Ad ogni lavaggio aggiungere 2 o 3 cucchiai della miscela in 1 litro d'acqua. Versare sui capelli appena lavati distribuendo bene il liquido.
Segue

08 marzo 2018

Quanto ho speso? Tabella excel semplificata per controllare le spese mensili


Attualmente risparmiare soldi è diventata una necessità, vivere con poco ed essere minimalisti può servire anche per aiutare il prossimo: persone, animali, associazioni ecc, questo perché se non abbiamo mai soldi come possiamo permetterci di aiutare chi ne ha bisogno?

Allora come sempre dico i conti vanno fatti sulla carta e non sulla memoria, altrimenti si rischio di spendere più del dovuto (e del potuto). Però a volte non vogliamo entrare nei dettagli, cioè identificare ogni spesa (gas, elettricità, palestra, supermercato, farmacia ecc), ma vogliamo semplicemente fare una sommatoria totale del quanto abbiamo speso, e per vedere se siamo andati fuori budget. 

Quindi ho preparato una tabella Excel in cui potete scrivere le cifre spese giorno per giorno con una calcolatrice per aiutare chi magari non ha tanta dimestichezza con Excel. Inoltre c'è la possibilità di stabilire se siete entro o oltre il budget e se avete risparmiato. 

La tabella "Quanto ho Speso" la potete scaricare cliccando qui, oppure visitando la nostra pagina STAMPARE.
Segue

06 marzo 2018

Calendario biodinamico Marzo/2018


Finalmente è uscito il calendario biodinamico Marzo/2018 con le fase della Luna

Se volete guardare sul vostro schermo o scaricare il PDF cliccate qui. Oppure andate alla pagina STAMPARE.

Ricordiamo che la biodinamica pur non essendo una tecnica scientifica, resta comunque molto valida poiché tieni in considerazione l'interazione tra il ciclo del pianeta, degli Astri e delle piante stesse, rendendo l'interazione tra questi "mondi" molto affascinante e terapeutica per chi ama coltivare la terra.




Segue

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML