Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

04 aprile 2009

Pulizia delle Spazzola per Capelli e Bigodini


Dopo aver tolto i capelli che sono rimasti attaccati, dovete immergere gli oggetti in acqua calda con bicarbonato e lasciarli asciugare all'aria.

Per disinfettare a fondo spruzzate sulle spazzole e/o bigodini dell'aceto puro e dopo dell'acqua ossigenata da 10 o 12V. Non mischiate aceto e acqua ossigenata in uno stesso spruzzino poichè perderebbero l'azione disinfettante. Uno spruzzo d'aceto seguito da un spruzzo di acqua ossigenata disinfetta profondamente qualsiasi superficie. per sapere il perché guadate QUI.

4 commenti:

antonella cugini ha detto...

I consigli che date per la pulizia di spazzole per capelli vanno bene anche per le spazzole in legno?
Grazie
Cordiali saluti

Vivere Verde ha detto...

ciao antonella,va benne lo stesso. Se vuoi ogni tanto "idratare il legno" fai una miscela con 2 parti d'aceto e 1 parte di olio di lino o di oliva e passa sulla parte in legno della spazzola usando un panno morbido e asciutto (non inzuppare troppo il panno).

jenni ha detto...

Sono una fissatissima con la pulizia e l'igiene ma sono stanca di intossicarmi con additivi nel bucato, e con soluzioni strane per gli ambienti. Devo disinfettare un armadio e i panni (per motivi che non vorrei raccontare) e vorrei farlo in modo naturale. l'acqua ossigenata aggiunta al detersivo disinfetta? E per l'armadio e tutti i mobili della casa? Aiutatemi perchè altrimenti finisco in ospedale tra lisoformio e candeggina. Grazie

Vivere Verde ha detto...

ciao jenna, ti ho risposto anche qui per cui guarda questo indirizzo:

http://vivereverde.blogspot.com/search?q=fughe

poi per l'armadio puoi pulirlo ad esempio con un panno insaponato con sapone di marsiglia (il panetto). Il sapone è naturalmente antissettico, tanto spesso raccomandono di lavare le ferite con sapone prima di usare altre cose. Comunque non bisogna caricare troppo il panno, bagnalo bene, insaponalo e poi strizzalo. Poi risciacqua con panno umido e alla fine prendi un altro panno e passa dell'acqua ossigenata da 12V (quella per i ferimenti) su tutte le superfici. Per i panni t'ho risposto dall'altra parte, comunque cara non è assolutamente una critica, ma ti dico perchè vi voglio bene: tanta disinfezione non serva a nulla, ovvio che nessuno deve vivere nella sporcizia, ma una pulita con prodotti blandi va benissimo e ogni tanto una più profonnda con i prodotti che ti piaciono di più. la candeggina nn è latte di rose, il cloro intossica e stanca i polmoni, il lisoforme (parlo della sostanza e non dello specifico detersivo), quindi pensa più al tuo benessere che a quello della casa. Fidati, non morrirai, io sono l'esempio vivente che non si muore perchè non hai disinfettato ogni angolo, ogni giorno =:)

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML