Post

Visualizzazione dei post corrispondenti alla ricerca calce

I Benefici della Pittura a Calce

Immagine
La pittura a calce è molto antica ed è capace di sostituire la vernice tradizionale per la tinteggiatura dei muri. Il suo vantaggio è che, al contrario della vernice tradizionale, la calce non possiede dei componente tossici nella sua composizione. La vernice normale è costituita da leganti, colle e pigmenti petrolchimici che sono dannosi alla salute come gli AZOICI BASICI, gli AZOICI SOSTANTIVI, i PREMETALLIZZATI, i BENZOCHINONICI, i NAFTOCHINONICI, gli ANTRACHINONICI, i NITROCOLORANTI. Poi in alcune tinte, specialmente negli smalti troviamo spesso dei solventi come il TOLUOLO, dannoso al sistema nervoso e fegato, IDROCARBURI CLORURATI, anche questo dannoso al sistema nervoso e al fegato e reni, TREMENTINE SINTETICHE che sono cancerogeni. La pittura a calce invece è costituita da calce, terre naturali, borace e caseina. I muri dipinti con questo materiale risultano alla fine più resistenti alla formazione di muffe, questo perché la calce è una sostanza molto alcalina. La coprenza è ot

Calce contro l'umidità eccessiva e muffa

Immagine
Per combattere la formazione di muffa nelle stanze, negli armadi, librerie e cassetti usate la calce spenta o il grassello di calce. La calce è un antimuffa naturale (tanto che le pareti dipinte con la calce normalmente non s'ammuffiscono), eppure assorbe l'umidità (l'alimento delle spore). Dunque dovete riempite la metà di un baratolo con la calce spenta, poi fatte dei fori sul tappo e chiudete il baratolo. Posizionateli dentro al mobile/stanza in cui avete dei problemi con la muffa e umidità. Nei cassetti potete semplicemente mettere dei sacchetti pieni di calce. Per togliere l'umidità dei libri, metteteli in una busta e poi cospargeteli con della calce spenta. il giorno seguente toglieteli dalla busta e spazzolateli. Altri consigli per combattere la muffa sugli ambienti: CLIKKA IMPORTANTE: usate dei guanti e non respirate la calce. E non usate la calce viva Mettetela in un posto in cui animali e bambini non abbiano accesso.

Stanze e cantine ammuffite e umide, deumidificatore fai da te e calce

Immagine
Prendete un contenitore di  plastica con tappo (il più grande che riuscite a trovare) Fatte dei fori sul tappo del contenitore Riempitelo fino alla metà con del grassello di calce  ( attenzione: la calce molto alcalina quindi per utilizzarla dovete obbligatoriamente utilizzare guanti, occhiali trasparenti e mascherina, allontanate bambini e animali ). Chiudetelo molto bene. Chiudete il barattolo, prendete un nastro adesivo e passate il nastro adesivo intorno al barattolo per chiuderlo bene (e anche in modo che i bambini non riescano ad aprirlo). Posizionatelo in un angolo della stanza (magari quella più umida e se necessario preparate più di un barattolo). Non va toccata con le mani e non va messa in bocca. La calce si spanderà dentro al barattolo riempiendolo, in questo momento potete buttare quella calce (diventata spenta) e quindi preparare un nuovo umidificatore. Nelle cantine o zone in cui non entrano bimbi o animali potete semplicemente posizionare un sacco

Bioedilizia: mattoni e leganti ecologici made in Italy

Immagine
Oggi c'è una grossa ricerca sullo sviluppo di materiali per l'edilizia più rispettosi dell'ambiente, ovvero che rilascino minori quantità di CO2 nella atmosfera e danneggino di meno i terreni. Anche in Italia esiste un'alternativa molto valida: i mattoni e leganti realizzati con materiali più naturali ma comunque resistenti. L'azienda "Equilibrium" ha scelto la canapa e la calce come materie prime principali per la realizzazione dei suoi prodotti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Immagine
Quando si effettuano lavori di muratura in casa, è comune che la polvere di calce o cemento si depositi ovunque, rendendo difficile rimuoverla completamente dal pavimento. Questo accade perché queste polveri sono molto sottili e si aggregano facilmente. Inoltre, alcuni tipi di pavimenti assorbono la calce più di altri, come le superfici porose o ruvide. Ecco una guida passo passo su come eliminare efficacemente i residui di materiali edili: Passare l'aspirapolvere per rimuovere la polvere più grossolana. Utilizzare una calza di nylon (puoi posizionarla sotto una scopa o rivestire uno spazzolone) al posto del panno cattura polvere usa e getta (per motivi ecologici). La calza catturerà efficacemente la polvere. Prepara una soluzione di acqua e aceto in un secchio. Usa abbondante aceto per contrastare la polvere alcalina. Puoi mescolare circa 200 ml di aceto con circa 2,5 litri di acqua calda (non bollente). Versa una quantità adeguata di questa soluzione sulla superficie interessata

Applicazione di varechina per eliminare la muffa: rischio chimico e sostituzione

Immagine
Una ragazza mi ha inviato una e-mail descrivendo un problema comune: durante l'inverno, le pareti della camera da letto ricoperte di muffa e dei lavori che non vengono fatti dal proprietario dell'appartamento. Lei nonostante abbia provato prodotti come la candeggina delicata, l'acqua ossigenata, bicarbonato di sodio, percarbonato ecc. la situazione non si era risolta. Alla fine, ha optato per la varechina tradizionale al cloro, però l'odore caratteristico di questo prodotto, che tra l'altro è rimasto impregnato nelle pareti, le ha provocato una fastidiosa irritazioni a gola e naso. Le ho consigliato di consultare il medico per escludere problemi polmonari più gravi, intossicazioni ecc.. Tuttavia, vista la diffusione di questo problema, ho deciso di condividere alcune informazioni utili. La varechina e la muffa, rischi e perché non è la migliore opzione. È noto che la rimozione della muffa richiede l'intervento di professionisti che utilizzino prodotti specifi

Differenza tra percarbonato e bicarbonato e le loro funzioni.

Immagine
Non solo detersivo per il bucato ma anche additivi in grado di smacchiare, sbiancare, sgrassare, igienizzare ed eliminare i cattivi odori e bisogna sapere la differenza tra i diversi prodotti e ingredienti disponibili nel mercato. come il percarbonato di sodio e il bicarbonato di sodio.  Innanzitutto perché è importante parlare di perborato di sodio e percarbonato di sodio.  Prima ancora di parlare delle differenze tra percarbonato di sodio e bicarbonato di sodio approfondiamo l'argomento " Percarbonato di sodio e Perborato di sodio ": queste due sostanze hanno la medesima funzione cioè candeggiare i tessuti e anche la carta . Il perborato di sodio fino a pochi anni fa era un additivo sbiancante e smacchiante molto popolare ed era l'alternativa alla varechina tanto che era presente in quasi tutti i discount, negozi di prodotti per la casa e supermercati però man mano è stato sostituito dal percarbonato di sodio  poiché meno irritante per le vie respiratorie e per la

Pulizia dei pavimenti a mosaico

Immagine
I pavimenti a mosaico devono avere le fughe il più bianche possibile per mantenere la sua bellezza, quindi questo tipo di pavimento richiede due tipi di pulizia: leggera e pesante: a) Leggera: In un secchio con 1/4 di acqua calda: 1 tazzina di caffè di aceto bianco, rosso o di mele 1/2 tazzina di caffè di acqua ossigenata da 40 volumi (quella per colpi di sole oppure candeggina delicata) Se usate l'acqua ossigenata potete includere all'acqua del secchio anche 1 goccia di detersivo per piatti a mano o 1 cucchiaino di detersivo per pavimenti di preferenza usate prodotti biologico o almeno ecologici. Lavare il pavimento con questa miscela e lasciare asciugare b) Pesante: 1 volta a settimana o quando sentite la necessità di pulire a fondo il pavimento RICETTA1) Mettere un po' di acqua ossigenata 40 volumi per terra assieme a un po' di aceto e alcune gocce di detersivo per i piatto o alcuni cucchiai di detersivo per pavimenti in alcune zone del pavimento. Se

Macchie di Acido e Anticalcare sul Marmo e Granito

Immagine
Il marmo è un materiale noto per la sua bellezza, durabilità e resistenza, tuttavia è anche estremamente delicato quando si tratta di interazioni con sostanze aggressive. La sua struttura cristallina rende il marmo molto resistente alla compressione e all'usura, ma al contempo suscettibile ai danni causati da sostanze acide o alcaline. Anche se può sopportare il peso e l'usura nel tempo, una semplice esposizione a sostanze come acidi, prodotti chimici aggressivi o anche alcuni alimenti acidi può causare danni permanenti alla sua superficie. Pertanto, per mantenere il marmo in condizioni ottimali, è fondamentale evitare l'uso di prodotti chimici aggressivi e prestare attenzione a eventuali sostanze che potrebbero danneggiarlo. In generale, il granito è più resistente alle sostanze acide rispetto al marmo. Il granito è una roccia ignea composta principalmente da quarzo, feldspato e mica, che conferiscono al granito una maggiore resistenza agli agenti chimici corrosivi, compre

Come combattere la muffa e il suo odore negli armadi posizionati in stanze umide.

Immagine
Se la camera da letto è particolarmente umida, la muffa può intaccare anche gli armadi, dunque per evitare che la muffa possa danneggiare i vestiti possiamo seguire i seguenti accorgimenti: a) Ogni tanto bisogna svuotare gli armadi, a pulirli con uno straccio inumidito con aceto bianco e acqua ossigenata o candeggina delicata. Questi ingredienti combattono l'odore e la proliferazione, quindi lasciate gli sportelli/cassetti aperti per prendere aria. b) I vestiti maleodoranti di muffa devono essere prelavati con solo aceto bianco al posto del detersivo e quindi normalmente con detersivo ecologico o biologico. c) Riempite dei sacchettini con alcuni gessetti scolastici e appendeteli, il gesso assorbe l'umidità. Oppure sistemali in mezzo alla biancheria nel cassetto. d) Prendete delle scatole da 1 kg di soda solvay (soda da bucato) o calce, bucherellate la parte superiore (bastano piccoli forellini) e posizionateli negli armadi, questi ingredienti assorbono l'

Liberarsi dall'odore di muffa sui tessuti e libri II

Immagine
Ecco un'altro suggerimento per levare l'odore di muffa e di umido dai vestiti e libri. So di aver messi già tanti e magari oramai siete stufi ^_^. Però magari può servire..... Allora... Vestiti Chiari e colorati non scuri : mettete il vestito asciutto e pulito in una busta di plastica, mettete insieme 4 cucchiai di bicarbonato e 4 di sale fino per chilo di vestito asciutto, scuotetelo bene e mettete la busta nel congelatore per 24 ore. Vestiti Scuri (tipo blu o nero) : come sopra però al posto del bicarbonato mettete 4 cucchiai di fondi di caffè asciutti e 4 cucchiai di sale fino. Congelatore per 24 ore. Libri : anche questo va nel congelatore, dentro alla busta, insieme al libro, potete inserire uno di questi: bicarbonato, soda solvay, o gesso o calce, i due ultimo sono più efficaci. Dopo quest'operazione: I vestiti chiari vanno lavati con detersivo e percarbonato, se la macchia è tenace prima di mettere il tessuto in lavatrice, mettetelo in ammollo in acqua, perc

Casa nuova vita nuova.... come definire le priorità e l'ordine di spese e acquisti per il vostro spazio.

Immagine
Quando finalmente si riesce a comprare una casa bisogna pensare ai mobili e anche se sembra molto semplice molte persone di perdono, spendono i soldi in cose che si riveleranno inutili e magari non investono nelle cose davvero importanti (prendo quel frigo ben porcheria perché costa poco, avanzano i soldi  per quella bellissima vasca di bagno in rame che fa tanto cool), si però il frigo si rompe e poi toccherà spendere altri soldi per prenderne un altro!!! Allora prima di arredare casa vi consiglio di fare un elenco delle cose importanti da fare e da acquistare prima di comprare tinte, oggettini, mobili, e via dicendo: a) Pianificare se ci sono lavori importanti da fare: impianti elettrici, acqua, gas, impermeabilizzazione delle pareti (vi consiglio la pittura a calce per avere pareti che respirino e quindi prive di muffa), perdite, se il pavimento è a posto ecc. Tutte queste cose noiose devono essere viste e decise prima di abbellire la casa perché spaccare i muri dopo che avet

10 consigli per avere una stanza da letto che ci renda più sani e felici.

Immagine
Tutte le stanze della casa devono o almeno dovrebbero essere confortevoli però la stanza da letto deve essere davvero molto curata e non solo perché è il posto dove finalmente ci rilassiamo ma soprattutto perché è l'ambiente domestico che tende maggiormente ad accumulare polvere, sporcizia e muffa e ciò danneggia il nostro apparato respiratorio e aumenta il rischio di sviluppare allergie respiratorie e addirittura cutanee.  Quindi ecco alcuni consigli per rendere la stanza da letto gradevole, profumata, rilassante e soprattutto pulita e ordinata.  1) Arieggiare : è la regola d'oro per avere una stanza fresca, pulita e profumata perché se non si  cambia aria succede che le pareti, i mobili e gli oggetti possono ammuffirsi e la stanza acquisisce un terribile odore di chiuso e di sporco tanto che nessun detersivo o profumo è in grado di rimuoverlo. 2) Materasso : pulire il materasso ogni volta che si cambia la biancheria da letto (ogni settimana o massimo ogni quindici giorni) e l

Combattere l'umidità negli armadi con sale grosso e bicarbonato

Immagine
Re-edit Spesso l'umidità presente nelle stanze e quindi negli armadi e cassetti è talmente alta da facilitare la proliferazione di muffa sulle superfici. Per evitare che ciò accada anche quando non è possibile fare dei lavori immediati sullo intonaco bisogna ricorrere ad alcuni ingredienti naturali in grado di lasciare gli spazi più asciutti. Un modo efficace è quello di posizionare una scatola di sale grosso e un'altra di bicarbonato di sodio nell'armadio. Il processo è facilissimo, bisogna solo bucherellare la parte superiore della scatola con un ago o chiodo, i fori devono essere sottili per evitare un'eventuale perdita di prodotto e soprattutto di bicarbonato. Posizionate le scatole sulle zone più umide, e scatole vanno cambiate quando il contenitore  è aumentato di volume e/o o si è indurito, ciò vuol dire che ha assorbito molta umidità. A questo punto bisogna fare il cambio ma non è necessario buttare il bicarbonato e/o il sale, basta lasciarli sposti al sole dire